Evasione, tentata rapina, furto: due triestini arrestati

In pochi giorni i Carabinieri hanno fermato un evaso dagli arresti domiciliari e il gestore di una nota trattoria a Borgo san Sergio

Arrestato in flagrante la scorsa notte dai Carabinieri di via Hermet e Portonuovo un triestino 40enne, iniziali M.C., poiché ritenuto responsabile di evasione, tentata rapina e tentato furto aggravato.

L’uomo, violando gli arresti domiciliari a cui era sottoposto per reati contro il patrimonio, verso le 22 di ieri, è uscito di casa ed è entrato in una pizzeria di via Giulia. Inizialmente ha tentato di rubare l’incasso, senza riuscirvi, e poi ha tentato di rapinare il denaro usando una bottiglia e minacciando il titolare dell’esercizio e suo figlio. I due lo hanno quindi bloccato e buttato fuori dal locale.

Subito dopo, l’uomo ha iniziato a forzare le serrature di alcune auto parcheggiate nei pressi della pizzeria e del vicino Comando Provinciale della Guardia di Finanza, ma è stato bloccato da un Finanziere e dai Carabinieri giunti di li a poco sul posto. Portato in caserma, l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Trieste, in attesa dell’udienza di convalida.

Alcuni giorni fa, invece, i Carabinieri di Borgo San Sergio hanno arrestato dopo mirate indagini e in flagranza di reato un noto ristoratore triestino, M.G. classe 1971, ritenuto responsabile di furto aggravato di energia elettrica.

I militari dell’Arma, a seguito della segnalazione giunta dall’azienda di fornitura del servizio elettrico, hanno effettuato un controllo nella trattoria gestita dall’arrestato, situata in zona Borgo San Sergio, accertando che l’uomo, già a partire dal mese di gennaio, aveva creato un by-pass al contatore di fornitura energia del locale per sottrarre, senza pagare, l’energia elettrica e rifornire la trattoria a costo zero. Il danno stimato per l’azienda elettrica ammonta a circa 8.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contatore e i cavi abusivamente installati sono stati sequestrati e l’uomo, su disposizione del P.M. di Turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari nella propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mercurio pronto a dare spettacolo al tramonto: come e quando osservalo a occhio nudo

  • "Frontiere aperte solo per i residenti in Fvg", l'apertura del premier sloveno

  • Tragedia sulle rive: cinquantenne muore dopo una caduta in mare

  • Grave incidente a Capodistria: motociclista triestino perde una gamba

  • La dieta a Zona per dimagrire e migliorare le funzioni dell'organismo: come funziona

  • Covid 19: nessun morto in Fvg nelle ultime 48 ore, due nuovi casi a Trieste

Torna su
TriestePrima è in caricamento