Cronaca

Evaso per amore, arrestato sul carso dopo una lunga "luna di miele"

Condannato a 30 anni per omicidio non si è ripresentato in carcere al termine del permesso premio

Condannato a 30 anni di reclusione per omicidio, gli erano stati concessi dieci giorni di permesso da trascorrere con la compagna, ma al termine del periodo non aveva più fatto ritorno nel carcere di Livorno. Il 40enne cittadino italiano, L.L., siciliano, aveva infatti intrapreso un lungo viaggio insieme alla compagna M.R., di 24 anni, conterranea.

I due avevano visitato la Spagna, la Germania, la Polonia, la Repubblica Ceca, l’Ungheria e infine la Slovenia dove L.L. è stato anche sanzionato dalle autorità slovene per possesso di carta d’identità non valida per l’espatrio. La Polizia di frontiera ha avuto infatti modo di identificarlo mentre viaggiava all'intenro di un autobus di linea sloveno, Lubiana-Trieste, arrestandolo poi per evasione e conducendolo al carcere del Coroneo. La ragazza è stata, invece, denunciata per il reato di procurata evasione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evaso per amore, arrestato sul carso dopo una lunga "luna di miele"

TriestePrima è in caricamento