Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Gli eventi del 2017 alla Riserva del Lago di Cornino

Santoro: «Un compendio davvero unico del nostro territorio, per cui la Regione garantisce al Comune di Forgaria un sostegno di 100 mila euro annui»

Eventi a tema, mostre, laboratori, percorsi didattici e visite guidate alla scoperta delle meraviglie della natura. Sarà una stagione ricca di novità quella proposta dalla Riserva naturale regionale del Lago di Cornino, nel Comune di Forgaria nel Friuli, che ha chiuso il 2016 con oltre 15 mila visitatori, tra cui migliaia di studenti provenienti da tutta la regione ma anche dal vicino Veneto, dall’Austria e dalla Slovenia. Per il 2017 le visite scolastiche già prenotate sono oltre 1500. Alla conferenza stampa di presentazione della nuova stagione, questa mattina, a Udine, nella sede della Regione, erano presenti Ylenia Cristofoli, presidente della cooperativa Pavees, che gestisce la riserva, l’assessore regionale Mariagrazia Santoro, il sindaco di Forgaria nel Friuli, Pierluigi Molinaro, il vicesindaco Luigino Ingrassi e Fulvio Genero, responsabile scientifico del “Progetto Grifone”. 

«Con l’impegno della Regione a favore della biodiversità e delle aree protette – ha evidenziato l’assessore regionale Santoro - si coniuga la fondamentale esigenza della tutela dell’ambiente e lo sviluppo delle potenzialità turistiche ed economiche del nostro meraviglioso territorio». Santoro ha ricordato che la Regione garantisce al Comune di Forgaria un sostegno per la Riserva del Lago del Cornino di 100 mila euro annui, che consentono la conservazione e valorizzazione di un compendio davvero unico del nostro territorio. 

«Come ulteriore segnale di miglioramento e vicinanza delle esigenze espresse dal territorio – ha aggiunto l’assessore regionale - recentemente si è deciso di fare un ulteriore passo avanti con il finanziamento per circa 70 mila euro al fine di realizzare una strada di accesso al carnaio, l’acquisto di un mezzo idoneo al trasporto delle carcasse e ausili fondamentali per il rifornimento del punto di alimentazione degli avvoltoi». 

Il sindaco di Forgaria, Pierluigi Molinaro, ha sottolineato l’importanza della riserva naturale anche ai fini turistici. «Ormai – le parole di Molinaro - il centro visite, con tutta l’area naturalistica, ha una rilevanza internazionale. L’amministrazione comunale continuerà a potenziare le attività economiche e questo comprenderà anche la riserva». 
Il programma della stagione 2017 inizierà sabato 11 marzo con l’evento “La notte della civetta”, una serata, organizzata in collaborazione con l’associazione Astore, dedicata alle civette ma anche agli altri misteriosi e affascinanti rapaci notturni. L’8 aprile appuntamento con “Le voci del buio, i misteri della notte”, evento dedicato ai rapaci notturni e agli animali della notte. 
Qui il programma completo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli eventi del 2017 alla Riserva del Lago di Cornino

TriestePrima è in caricamento