Cronaca Via degli Alti Forni

Ex Lucchini, denuncia dei sindacati: «12 lavoratori non ricollocati da Arvedi: intervenga la Regione»

Fim, Fiom, Uilm e Failms preannunciando azioni legali

Ieri, 10 maggio, si è svolto presso Confindustria un incontro tra Acciaierie Arvedi e le sigle sindacali Fim, Fiom, Uilm e Failms sulla questione dei lavoratori ex Lucchini ancora da reintegrare in azienda così com’era stato stabilito dall’accordo di settembre 2014. «L’accordo infatti - ricordano i sindacati - prevedeva il riassorbimento di 31 lavoratori esclusi dal passaggio iniziale a Siderurgica Triestina entro la fine del 2016. Successivamente a gennaio 2017 si era avviato un percorso di formazione attraverso la Regione Fvg, condiviso con le parti sociali e con il coinvolgimento degli enti di formazione che aveva lo scopo di fornire le abilità necessarie al reinserimento lavorativo degli stessi lavoratori».

L'incontro però non ha avuto il lieto fine che tutti si aspettavano: «Ieri l’azienda ci ha comunicato che dei 31 lavoratori interessati 3 sono andati in pensione, 9 sono stati ricollocati in ferriera, 7 hanno accettato una conciliazione economica - spiegano i sindacati -. Sui rimanenti 12 lavoratori ancora da collocare, l’azienda ci ha di fatto comunicato di non essere in grado di rispettare l’accordo a causa di impossibilità a trovare una posizione lavorativa, tra quelle disponibili, in linea con il profilo professionale dei lavoratori in oggetto».

«Per tutta la delegazione sindacale questo rappresenta un fatto molto grave, che conferma i timori da sempre manifestati ovvero la mancanza di volontà da parte dell’azienda a voler dar pienamente corso agli accordi firmati. Ad aggravare il giudizio negativo si aggiunge la questione che la formazione finanziata per il reinserimento dei lavoratori ha visto il coinvolgimento della Regione Fvg. Oggi alla luce di quanto comunicato siamo a richiamare un intervento deciso nei confronti della proprietà da parte della governatrice Serracchiani in quanto massima espressione della Regione - concludono le sigle sindacali -. Contemporaneamente comunichiamo all’azienda che in assenza di risposte positive in tal senso, daremo tutela ai lavoratori per il tramite dei nostri legali al fine di garantire il rispetto degli accordi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Lucchini, denuncia dei sindacati: «12 lavoratori non ricollocati da Arvedi: intervenga la Regione»

TriestePrima è in caricamento