Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Tuiach contro le Sardine: "State lontani, potrebbero avere il coronavirus" (ma la foto è di un mese fa)

Il post è apparso sul social "russo" VK il 9 marzo scorso ma la foto ritrae la manifestazione organizzata lo scorso 15 febbraio in largo don Bonifacio dal comitato triestino del movimento che valuta azioni legali

"Fate molta attenzione, ci sono delle sardine che vogliono abbracciare gli ignari cittadini per ribadire che siamo tutti uguali e non ci sono differenze di sesso, razza e religione! State lontani, potrebbero avere il coronavirus o altri virus letali". La frase è apparsa il 9 marzo scorso sul profilo di VKontakte Italia del consigliere comunale del Gruppo Misto Fabio Tuiach. L'ex consigliere di Lega e Forza Nuova questa volta ha "preso di mira" le Sardine servendosi di una foto che ritrae un momento della manifestazione del 15 febbraio scorso, organizzata in largo don Bonifacio dai vertici del movimento nato dalla mente di Mattia Santori. 

Ipotesi azioni legali? 

Un approccio, quello di Tuiach, visto anche il momento molto difficile che tutti gli italiani stanno vivendo a causa dell'emergenza causata dalla diffusione del Covid-19, che non sembrebbe quello di un rappresentante del popolo in un contesto così delicato e che, anche proprio per questo, non è andato giù ad Adriana Strippoli, "sardina" che in quella foto si è riconosciuta. "Desideravo inviare una segnalazione relativa ad un post del signor Fabio Tuiach che sta girando da ieri pare. L'evento da noi organizzato viene fatto girare come evento di questi ultimi giorni. Nella foto a sinistra ci sono io". Il comitato triestino delle Sardine starebbe valutando l'ipotesi di azioni legali. 

Il commento shock e l'emoticon sorridente

Uno dei commenti a firma di tale Roberto Delogu è molto pesante: "Che splendida occasione - così il testo - manco ti vedono mentre li meni visto che sono bendati, o (probailmente un "oh") guanti in lattice e mascherina, mi raccomando". Così la risposta, accompagnata da un emoticon sorridente, del consigliere Tuiach: "Virus per tutti". Un registro linguistico che evidentemente non è espressione dei necessari toni istituzionali in questo momento, né tantomeno di quell'aula del Consiglio presieduta da Francesco Panteca.  

Le ultime vicende social

Negli ultimi periodi Tuiach è molto attivo sul social "russo", come è stato ribattezzato VK. Alcuni post che si spingerebbero un po' troppo in là, sarebbero quindi pubblicati solamente sul social russo (meno celebre) e non su Facebook. Proprio a causa di alcune affermazioni pubblicate sul social di Zuckerberg, Tuiach era stato "accusato" da parte della comunità Lgbt di Trieste di omofobia. Un episodio che aveva coinvolto persino il sindaco, chiamato in causa dall'amico personale Alex Bini e portavoce della protesta contro il consigliere comunale, e che aveva chiesto pubblicamente scusa a nome della città. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuiach contro le Sardine: "State lontani, potrebbero avere il coronavirus" (ma la foto è di un mese fa)

TriestePrima è in caricamento