menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Massimo Goina

foto Massimo Goina

FameLab, Sofia Rossi vince la tappa triestina del "talent scientifico"

Al Miela le selezioni locali di FameLab, la competizione che sfida i giovani ricercatori scientifici con il talento della comunicazione a raccontare il proprio oggetto di studi o passione

25feb16. fame lab trieste-3

Api che danzano e pulcini matematici, relatività in pillole e la forza oscura dell'Universo: sono stati questi gli argomenti che hanno portato  Sofia Rossi  Lorenzo Pizzuti  ad essere decretati i migliori e più talentuosi comunicatori scientifici della quarta edizione della selezione locale di  FameLab , il talent show per aspiranti “Piero Angela” che si è svolto stamattina al Teatro Miela di  Trieste , organizzato da  Immaginario Scientifico , Comune di Trieste Università degli Studi di Trieste  e  SISSA-Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati .

Velocità, chiarezza, esaustività, metafore azzeccate e soprattutto senso dell'umorismo e autoironia: ecco le caratteristiche principali che hanno fatto breccia nella giuria e nel pubblico di FameLab, composto da  oltre 250 studenti  di scuole secondarie di II grado della regione.

La  prima classificata Sofia Rossi , 23 anni, è milanese, ricercatrice di neuroscienze cognitive alla  SISSA  di Trieste e si occupa in particolare di cognizione animale. È stata in grado di incantare il pubblico raccontando, nei tre minuti che ha avuto a disposizione per le presentazioni, i comportamenti animali più curiosi, come la danza delle api, che permette loro di orientarsi, e le insospettabili capacità matematiche e di approssimazione dei pulcini. Ha convinto la giuria con il suo tono frizzante e con un'esposizione comprensibile a tutti e scientificamente accurata.

Il  secondo classificato  è un dottorando in astrofisica all' INAF-Osservatorio Astronomico di Trieste , Lorenzo Pizzuto : anche lui di 23 anni, viene da Terni, e si occupa in particolare di gravità modificata. Di una simpatia travolgente, è riuscito a spiegare al pubblico lo spazio-tempo e, nei panni di un improvvisato Darth Vader, ha coinvolto il pubblico alla scoperta dell'affascinante lato oscuro dell'Universo.

Al  terzo posto  si è piazzato  Thomas Gasparetto , laureando magistrale in astrofisica e cosmologia all' Università di Trieste , che si è esibito in due brillanti presentazioni sulla missione spaziale Rosetta e sulla dinamica dei fulmini.

Il  premio speciale del pubblico  è andato a  Maria Bertuzzi , vulcanica ricercatrice triestina che si occupa di neurogenomica alla SISSA: dando colori alle emozioni e paragonando il cervello a una grande orchestra ha ottenuto l'ampio consenso del pubblico in sala.

A premiare i vincitori erano presenti il Presidente dell'Immaginario Scientifico  Mario Bucher ,  l'Assessore all'Educazione, Scuola, Università e Ricerca  Antonella Grim Giuseppe Mussardo , direttore del Laboratorio Interdisciplinare per le scienze naturali e umanistiche della SISSA e il professore dell'Università di Trieste Enrico Tongiorgi , delegato del Rettore per la divulgazione Scientifica.

Sofia e Lorenzo si aggiudicano un premio in denaro di rispettivamente  400 e 200 euro . Sofia Rossi avrà anche accesso in qualità di uditore al corso Musei del Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste. I due parteciperanno poi alla  FameLab Masterclass  – un workshop di formazione in comunicazione della scienza – e avranno accesso alla  finale nazionale del concorso , che si terrà il  26 aprile 2016 a Roma , all' ASI-Agenzia Spaziale Italiana . Qui sfideranno i vincitori delle altre selezioni locali di Ancona, L'Aquila, Napoli, Padova, Perugia e Torino.

Il vincitore di FameLab Italia affronterà gli altri concorrenti provenienti da ogni parte del mondo nella finale di  FameLab International ,   competizione internazionale ideata dal Cheltenham Science Festival, promossa in 28 paesi dal British Council e coordinata in Italia da Psiquadro.  La gara si svolgerà nel mese di   giugno 2016  a Cheltenham in Inghilterra, nell’ambito del Cheltenham Science Festival.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: quasi 5 mila controlli nell'ultima settimana, 37 le sanzioni

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

  • Cronaca

    Ruba 170 euro di vestiti all'Ovs: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento