rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

FareAmbiente: «Piano regolatore del porto di Trieste, si sblocchi la questione»

17.12 - «Con progetti contrastanti e burocrazia esasperata certo non si fa il bene della collettività e la politica ha le sue colpe»

«Auspichiamo che finalmente si sblocchi la vergognosa questione del piano regolatore del porto di Trieste, soprattutto ora che è chiara l’esclusione del progetto per il rigassificatore» - così si esprime Giorgio Cecco responsabile di FareAmbiente.

« Con  progetti contrastanti e burocrazia esasperata certo non si fa il bene della collettività e la politica ha le sue colpe – sottolinea Cecco – , molte sono ancora le partite aperte tra gli enti pubblici locali, l’autorità portuale e i Ministeri di riferimento: auspichiamo prevalga il buon senso, le responsabilità verso i cittadini e lo sviluppo sostenibile del territorio » .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FareAmbiente: «Piano regolatore del porto di Trieste, si sblocchi la questione»

TriestePrima è in caricamento