Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Bottiglie di plastica, indumenti e un segnale stradale: il "bottino" della pulizia di FareAmbiente

La pulizia è stata effettuata dai volontari di FareAmbiente presso la località Crociata nel comune di San Dorligo della Valle

Bottiglie di plastica, indumenti, zaini e rifiuti vari, segno anche del passaggio migranti della Rotta Balcanica, ma pure un segnale stradale di confine con la scritta "Italia" sul simbolo della Comunità Europea, lattine, pannolini e residui alimentari: questo hanno raccolto i volontari di FareAmbiente capitanati dal coordinatore regionale Giorgio Cecco presso la località Crociata nel comune di San Dorligo della Valle, per un'azione di sensibilizzazione ambientale con la pulizia di alcune aree del percorso previsto per la corsa podistica dell'Euromarathon. Tutto ciò all'insegna della ormai consolidata collaborazione tra il movimento ecologista e la Società Evinrude che organizza l'evento con Graziano Ferlora. In prima linea anche la responsabile dei volontari Sabrina Polacco, i consiglieri circoscrizionali triestini Alice Tessarolo e Silvio Pahor, nonchè Adriano Toffoli che coordinerà sabato prossimo un evento collegato al progetto della regione "aMareFvg" con la pulizia del canale di Ponterosso, al quale parteciperà anche la sezione locale di FareAmbiente.

rio ospo 9-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglie di plastica, indumenti e un segnale stradale: il "bottino" della pulizia di FareAmbiente

TriestePrima è in caricamento