Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Piazza dell'Ospitale

Rubati 392mila euro di medicinali alla farmacia Maggiore

Sono stati sottratti farmaci molto costosi a uso oncologico, come le sacche di chemioantiblastico per la chemioterapia. I ladri si sono introdotti scardinando due porte e forzando i frigoriferi

Sono 291 le confezioni di farmaci rubate ieri notte alla farmacia dell'Ospedale Maggiore, per un totale di 392mila euro. Lo dichiara l'azienda sanitaria in una nota, precisando che il fatto non ha avuto riflessi negativi sui pazienti in attesa di ricevere farmaci orali e le sacche di chemioantiblastico per la chemioterapia. 

Nessun disagio per i pazienti

"L’Azienda si è prontamente attivata – ha sottolineato Antonio Poggiana, Commissario Straordinario Unico dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste e dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2 “Bassa Friulana Isontina” - per assicurare le scorte sufficienti affinché neanche nei prossimi giorni ci siano disagi per quei pazienti devono iniziare nuove terapie o proseguire quelle in atto".

Lo scassinamento

I ladri si sono introdotti scardinando due porte e forzando anche i frigoriferi che risultavano essere stati opportunamente chiusi a chiave dagli operatori. Le misure immediatamente messe in atto comprendono la sostituzione delle porte con infissi rinforzati e un piano di miglioramento della sorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati 392mila euro di medicinali alla farmacia Maggiore

TriestePrima è in caricamento