rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Perquisizioni

Minacciò il governatore Fedriga via mail, 54enne milanese nei guai

L'uomo è stato sottoposto a perquisizione personale e locale richiesta dalla Procura della Repubblica di Trieste. L'operazione condotta dalla Digos di Trieste, Milano e il compartimento di polizia postale del Friuli Venezia Giulia

Nella mattinata del 18 ottobre scorso, personale della DIGOS di Trieste, della DIGOS di Milano e del Compartimento della Polizia Postale Friuli Venezia Giulia ha dato esecuzione al decreto di perquisizione personale e locale adottato dalla Procura della Repubblica di Trieste a carico di un cinquantacinquenne milanese, incensurato, residente nel capoluogo lombardo, indagato per aver inoltrato nell’autunno dell’anno scorso una serie di e-mail minacciose ed ingiuriose a diverse figure pubbliche, tra cui il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga. 

Acquisita la notizia di reato, la DIGOS di Trieste ha svolto una complessa attività d’indagine telematica, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, all’esito della quale sono emerse talune evidenze indiziarie circa le utenze telefoniche in uso all’indagato. A seguito della perquisizione domiciliare effettuata a Milano, sono stati rinvenuti il telefono cellulare e la sim card in uso al soggetto, che sono stati sottoposti a sequestro, insieme alla casella di posta elettronica, nella disponibilità dell’uomo, da cui sono state inoltrate le e-mail.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciò il governatore Fedriga via mail, 54enne milanese nei guai

TriestePrima è in caricamento