menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riparte il trasporto pubblico per gli studenti, Fedriga firma l’ordinanza

Da lunedì 12 ripartono 700 corse aggiuntive giornaliere, vista la limitazione al 50%. Un'azione coordinata dalle Prefetture che vede la collaborazione di scuole, Comuni, Forze di Polizia, Protezione civile e aziende di trasporto

Il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha firmato l'ordinanza contingibile e urgente n. 10/2021 con cui a partire da lunedì 12 aprile, in concomitanza con l'aumento della mobilità studentesca e recependo le pianificazioni prefettizie in esito ai tavoli di coordinamento tenutisi tra giovedì e venerdì, viene disposta la ripresa dei servizi trasporto pubblico locale nella configurazione che era già attuata dal 1 febbraio scorso.

700 corse in più al giorno

L'ordinanza demanda alle aziende di trasporto pubblico locale l'organizzazione e l'attuazione delle attività per assicurare un regolare svolgimento dei servizi. Stanti le limitazioni al riempimento dei mezzi, pari al massimo al 50% dei viaggiatori trasportabili da carta di circolazione, i servizi ordinari sono integrati sia con ulteriori corse svolte direttamente dalle quattro aziende consorziate nella Tpl Fvg scarl, il nuovo gestore dei servizi Tpl gomma, nonché dai due vettori ferroviari, sia con circa 130 autobus da noleggio per un totale di oltre 700 corse giornaliere in più. In ragione dell'importanza di un comportamento dei viaggiatori a bordo rispettoso delle norme anti Covid, è disposta una costante informazione e il controllo sull'obbligo di corretto utilizzo delle mascherine a bordo dei mezzi.

Un'azione coordinata dalle Prefetture che vede la collaborazione di scuole, Comuni, Forze di Polizia, Protezione civile e aziende di trasporto, consentirà di proseguire con le attività di controllo a terra e informative verso gli studenti in funzione antiassembramento. In merito alla più generale organizzazione dei servizi di trasporto pubblico locale, non solo quindi di quelli utilizzati dagli studenti, settimanalmente i singoli gestori dei servizi di Tpl sono tenuti a inviare una relazione alla Direzione Infrastrutture e Territorio con i dati relativi ai servizi svolti e ai viaggiatori trasportati e con il dettaglio delle misure adottate e delle relative verifiche.

Viene confermata la Cabina di regia, coordinata dall'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio, con le aziende di trasporto pubblico locale automobilistico, ferroviario e marittimo e le organizzazioni sindacali per individuare, in modo tempestivo e condiviso, le azioni anche di tipo informativo a favore dei viaggiatori. L'ordinanza è pubblicata sul sito della Regione e della Protezione civile.

Scuola, da lunedì torneranno in aula 45 mila studenti

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento