menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimiliano Fedriga

Massimiliano Fedriga

Regione, Fedriga: «Presentata nuova giunta in tempi da record»

A poco più di due settimane il neo presidente Massimiliano Fedriga presenta la sua Giunta regionale

Sono serviti tutti gli ultimi istanti per completare le caselle al presidente della Regione Massimiliano Fedriga: finalmente oggi, venerdì 18 maggio, presenta la sua Giunta. Molte le deleghe critiche (come la Sanità, gli Enti locali e l’Ambiente), le tre donne delle quote rosa e complesso infine anche l’equilibrio tra i partiti.
Il neoeletto Fedriga si è presentato da solo alla conferenza, dal momento che molti dei nomi in giunta si trovavano fuori Trieste.

Queste le deleghe assegnate ai dieci assessori che compongono la nuova Giunta regionale:

Riccardo Riccardi: vicepresidente con deleghe a Salute, Politiche sociali, Disabilità e Protezione civile.

Pierpaolo Roberti: assessore ad Autonomie locali, Sicurezza e Politiche comunitarie. 

Fabio Scoccimarro, assessore ad Ambiente e Energia. 

Barbara Zilli: assessore a Finanze e Patrimonio. 

Graziano Pizzimenti: assessore a Infrastrutture e Territorio. 

Stefano Zannier: assessore a Risorse agroalimentari e Forestali. 

Tiziana Gibelli: assessore a Cultura e Sport. 

Sebastiano Callari, assessore alla Funzione pubblica e Semplificazione. 

Sergio Emidio Bini, assessore alle Attività produttive.

Alessia Rosolen, assessore a Istruzione, Ricerca, Università, Lavoro, Formazione e Famiglia.

Il Governatore ha tenuto in capo a sè le deleghe ad Affari internazionali e Montagna e sarà anche commissario straordinario alla Ferriera, al Dissesto idrogeologico ed alla Terza corsia A4.

I curriculum dettagliati degli assessori a questo link.

Il neopresidente si è presentato da solo perché non tutti i neoassessori sono riusciti a essere presenti nel palazzo della Regione a Trieste nei brevi tempi tempi della trattativa. «Le negoziazioni sono state positive e non difficili - assicura -, ci siamo rapidamente confrontati negli ultimi tre giorni e abbiamo presentato i nomi in tempi da record. Con questa giunta sono convinto che raggiungeremo grandi obbiettivi: uno dei primi provvedimenti sarà togliere ai comuni l'obbligatorietà di rimanere nelle Uti».

«Ho scelto personalmente Riccardi - continua Fedriga - per la sua grande esperienza politica, ha le spalle molto larghe e serviranno per portare a termine una controriforma impegnativa, dopo una riforma che ha messo in ginocchio i cittadini del Fvg. Serviva un politico capace, per la parte tecnica ci avvarremo di grandi professionisti».

Sull'assenza di Autonomia Responsabile in giunta, il presidente dichiara: «Purtroppo non possiamo accontentare tutti il mio obiettivo non è questo ma quello di fare il bene dei cittadini. Abbiamo valutato attentamente le inclinazioni di ciascuno e abbiamo scelto secondo le competenze e professionalità».

fedriga 1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento