Cronaca

Fedriga ritira l'ordinanza regionale

Dalla mezzanotte di oggi saranno in vigore solo le limitazioni previste dal Dpcm per le zone arancioni

Foto Aiello

L'ordinanza regionale n.41 non sarà più in vigore a partire dalla mezzanotte di oggi. Il ritiro è stato annunciato in una conferenza stampa dal Governatore del Fvg Massimiliano Fedriga, nel corso della quale ha inoltre richiesto alla cittadinanza la massima attenzione e il rispetto delle regole.

Un'ordinanza controversa che ha visto la firma giovedì e che doveva rimanere in vigore fino al 29 novembre: "Abbiamo agito d'intesa con il Ministro della Salute nell'ottica del buon senso: volevamo essere ancora più prudenti dato che i dati, rispetto alla settimana precedente, erano in netto miglioramento. Venerdì la ruota della fortuna si è mossa e ci ha messo in zona arancione".

"È necessario un confronto basato sulla correttezza - ha aggiunto - Se vogliono delegare le scelte ad un algoritmo, il Governo si prenda la responsabilità. Siamo tra le regioni più virtuose per quel che riguarda la capacità di ospedalizzazione e i tamponi. A penalizzarci quindi non sono stati i posti letto o l'occupazione della terapia intensiva, ma l'incremento della percentuale del numero dei positivi sui tamponi effettuati. Se questa non diventa una battaglia di comunità, la perderemo, quindi chiediamo una leale collaborazione istituzionale. E' stato un colpo che nessuno si aspettava. Spero però sia solo frutto di scelte errate" ha concluso. Il Governatore ha quindi annunciato che seguirà l'invio di una lettera alla Conferenza delle Regioni per una riunione urgente.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fedriga ritira l'ordinanza regionale

TriestePrima è in caricamento