rotate-mobile
Elezioni regionali / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia

Terzo mandato, Fedriga: "Scorretto decidere senza le regioni"

Fedriga sulla bocciatura dell'emendamento della Lega: "Penso siano normali dinamiche parlamentari, vedremo nel prosieguo della discussione". La Conferenza delle Regioni, di cui è presidente, ha mandato ieri al Governo la richiesta di un incontro: "Sembrerebbe alquanto particolare che si trattasse di un dibattito tra parlamentari"

TRIESTE - "Mi sembrerebbe profondamente scorretto decidere sull’organizzazione istituzionale e democratica delle regioni senza le regioni". Lo dichiara il presidente del Fvg Massimiliano Fedriga dopo la bocciatura nella Commissione affari costituzionali del Senato dell'emendamento della Lega al Dl Elezioni sul terzo mandato per i governatori delle regioni. "Penso siano normali dinamiche parlamentari - aggiunge Fedriga -, vedremo nel prosieguo della discussione". 

Il governatore auspica quindi "un coinvolgimento delle regioni nei processi decisionali", e annuncia che la Conferenza delle Regioni, di cui è presidente, ha mandato ieri al Governo la richiesta di un incontro. "Ci auguriamo - conclude - che si ascolti anche chi è direttamente coinvolto perché mi sembrerebbe alquanto particolare che si trattasse di un dibattito tra parlamentari". Nel frattempo, riporta Sky Tg 24, il segretario leghista Matteo Salvini ha dichiarato che la bocciatura non causerà "nessun problema in maggioranza" e che "poi se ne parlerà nell'aula del parlamento, che è sovrana e i cittadini sapranno come scegliere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzo mandato, Fedriga: "Scorretto decidere senza le regioni"

TriestePrima è in caricamento