menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato con oltre un chilo di droga: 46enne residente a Trieste in manette

L'uomo prima pedinato e poi perquisito dalla Polizia è stato arrestato per il reato di trasporto e detenzione ai fini di spaccio

Nell’ambito dei servizi della polizia giudiziaria volti alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti della sezione antidroga della Squadra Mobile hanno arrestato, per il reato di trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina, hashish e marijuana, un quarantacinquenne italiano. L’uomo, C. F., classe 1972, nato a Milano ma residente a Trieste, in attesa di occupazione, già noto per i suoi molteplici precedenti, è stato individuato nel pomeriggio dello scorso 23 aprile, lungo il raccordo autostradale Lisert, mentre era alla guida di un’autovettura di media cilindrata in direzione Trieste.

Gli agenti hanno così dato via a un pedinamento nel corso del quale è stato contestualmente accertato come l’autovettura in questione era stata noleggiata, particolare ha fatto subito sorgere il sospetto che il quarantacinquenne triestino potesse trasportare della sostanza stupefacente anche per l’atteggiamento guardingo tenuto durante la guida.

Per questo motivo, a Sistiana, è stato fatto fermare in un'area idonea e sottoposto a perquisizione personale e della vettura. L’estremo nervosismo dimostrato dall’uomo durante queste fasi ha trovato dopo qualche minuto la sua spiegazione nel ritrovamento effettuato dagli agenti: infatti, all’interno del vano predisposto per il trasporto della ruota di scorta è stato rinvenuto uno zainetto contente della sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo di circa 1 chilo, nonché una confezione in cellophane contenente circa 5 grammi di cocaina.

Lo stupefacente del tipo hashish, costituito da dieci panetti ancora integri, era pronto per essere suddiviso in dosi ed immesso nel mercato dello spaccio al dettaglio ed avrebbe potuto consentire un guadagno di ben oltre 10.000 euro.

L’ulteriore perquisizione effettuata, infatti, presso l’abitazione dello spacciatore ha consentito di rinvenire alcuni bilancini di precisione oltre ad un altro pezzo di hashish per un peso di circa 14 grammi ed a della marijuana.

Sulla scorta di quanto sopra, l’uomo è stato tratto in arresto e condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trieste che coordina le indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento