Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Fernetti, aperta "Casa Malala" per i richiedenti asilo

Il numero di richiedenti asilo, al momento circa 800 unità, è comunque destinato a scendere con il passare dei mesi

Novanta richiedenti asilo, afgani e pachistani, hanno trovato ospitalità nell’ex caserma della Guardia di Finanza di Fernetti su decisione della Prefettura di Trieste, trasferiti dal Camping Excelsior di Monrupino.

Nella struttura di Fernetti, che sarà chiamata “Casa Malala”, in ricordo del premio Nobel, sono stati realizzati in estate diversi lavori di riqualificazione, per permettere anche l’utilizzo diurno della stessa. Spazio per le attività ricreative e ludiche, come il giardinaggio. Dal canto loro, i profughi saranno impegnati in diverse attività a favore della cittadinanza, come la pulizia di strada .

I pasti in un primo momento saranno offerti dalla Caritas, fino a quando la cucina in loco non sarà agibile, mentre il controllo delle 90 persone sarà a cura dell’Ics. Sorgerà nei pressi della struttura anche un ambulatorio medico.

Il numero di richiedenti asilo, al momento circa 800 unità, è comunque destinato a scendere con il passare dei mesi, con il trasferimento in altre parti d’Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fernetti, aperta "Casa Malala" per i richiedenti asilo

TriestePrima è in caricamento