Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Beccati a Fernetti con merce rubata, un'accetta e una baionetta

Si tratta di tre moldavi accusati di aver commesso centinaia di furti in appartamenti e uffici in Svizzera. Erano da tempo ricercati dalla polizia elvetica

La polizia di Frontiera ha fermato tre persone di origine moldava nei pressi del valico di Fernetti, accusate di aver commesso centinaia di furti in appartamento e uffici in Svizzera. Ricercati da tempo dalle autorità elvetiche, scrive Tgr Rai Fvg, i tre sono stati estradati a Lucerna e oggi, 19 dicembre, la polizia svizzera ha raggiunto Trieste per recuperare una serie di prodotti informatici che si trovavano nella loro auto e che sono risultati rubati. All'interno dell'auto sono stati anche trovati un maglio, un'accetta e una baionetta. 
L'operazione denominata "shopping svizzero" ha visto la cooperazione tra le forze di polizia italiana e svizzera, con il coordinamento della procura di Trieste, diretta dal procuratore capo Carlo Mastelloni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccati a Fernetti con merce rubata, un'accetta e una baionetta

TriestePrima è in caricamento