Cronaca

Ferriera, arriva l'ok alla vendita da Roma

9.30 - La presidente Serracchiani: «Ora vediamo finalmente la luce in fondo al tunnel: Arvedi può cominciare a dare concretezza al suo progetto per una siderurgia pulita»

Lo stabilimento siderurgico triestino della Ferriera di Servola può essere venduto. Nella tarda serata dell'8 agosto scorso, infatti, il Ministero per lo Sviluppo Economico (MiSE) ha autorizzato l'accettazione dell'offerta di Siderurgica Triestina per il ramo Lucchini Trieste. Lo annuncia "con soddisfazione" la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, rilevando che dunque la proposta di acquisto formulata dal Gruppo Arvedi è stata accolta.

«La decisione di ieri rappresenta un traguardo importante, un passo determinante che è stato compiuto grazie ad una straordinaria coralità di intenti. Il lavoro non e' finito, perche' tutte le parti sono ancora chiamate a soddisfare le condizioni richieste per giungere alla definizione del contratto».

«In questo momento desidero ringraziare il Ministero, con in testa il viceministro De Vincenti e le sue direzioni, che ci hanno accompagnato lungo mesi di confronto, per la sensibilità dimostrata anche in questo frangente, accelerando di molto la procedura di valutazione della proposta e dando l'assenso alla vendita prima di quanto ci potevano attendere».

«Ora vediamo finalmente la luce in fondo al tunnel: Arvedi può cominciare a dare concretezza al suo progetto per una siderurgia pulita».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, arriva l'ok alla vendita da Roma

TriestePrima è in caricamento