Cronaca Via Cesare Battisti

Ferriera, Comitato 5 dicembre e associazioni di nuovo insieme: nasce il coordinamento unitario

Il primo incontro è previsto per mercoledì 28 marzo alle 10.30 al Caffè San Marco

foto di Luciana Turco

Dopo un mese circa di silenzio, comitati e associazioni "anti-ferriera" tornano a far sentire la propria voce, a un mese dalle elezioni regionali del 29 aprile. «A volte è necessario lavorare in silenzio. Per un mese circa non abbiamo comunicato nulla da questa pagina perché insieme ad altre realtà e associazioni e anche singoli cittadini abbiamo lavorato alla creazione di un coordinamento unitario per la chiusura e la riconversione dell'area a caldo della Ferriera».

«Si era arrivati a un punto di frammentazione, ognuno per conto proprio - ricorda il Comitato 5 dicembre -, che nuoceva solamente a questa causa ed è stato invece il caso di riflettere su azioni e percorsi comuni ai quali tutti possano partecipare».

Ma chi parteciperà al coordinamento? Hanno aderito oltre al Comitato 5 dicembre, l'associazione ambientalista No Smog Onlus, Legambiente Trieste - Circolo Verdeazzurro, l'associazione NIMDVM Trieste, il WWF Trieste, l'avvocato Antonio Cattarini e l'ex parlamentare Lorenzo Battista.


Il primo incontro è previsto per mercoledì 28 marzo alle 10.30 al Caffè San Marco:  «Vi aspettiamo per cominciare insieme un nuovo corso della lotta per una causa che non può più aspettare», è l'invito delle »associazioni e comitati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, Comitato 5 dicembre e associazioni di nuovo insieme: nasce il coordinamento unitario

TriestePrima è in caricamento