menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera: Cosolini Scrive a Clini e Passera

Serve un'accelerazione nell’affrontare la vicenda Servola e il Sindaco Roberto Cosolini scrive ai Ministri Clini e Passera, ritenendo necessaria una presenza attiva del Governo attraverso l’azione integrata dei Ministeri dello Sviluppo Economico e...

Serve un'accelerazione nell'affrontare la vicenda Servola e il Sindaco Roberto Cosolini scrive ai Ministri Clini e Passera, ritenendo necessaria una presenza attiva del Governo attraverso l'azione integrata dei Ministeri dello Sviluppo Economico e dell'Ambiente.
Nella lettera il Sindaco sottolinea la complessità ambientale e industriale dell'attuale sito siderurgico e i seri problemi di carattere ambientale che coinvolgono sia i lavoratori della Ferriera che i cittadini residenti nelle zone circostanti. Ricordando la posizione assunta dalla Provincia e dal Comune nei confronti della "Dichiarazione d'intenti" sulla possibile continuità dell'attività siderurgica proposta dal MISE, Cosolini ricorda come la stessa ipotesi di "siderurgia pulita" richieda in realtà una trasformazione radicale e non meri aggiustamenti sull'attuale impianto, ed è pertanto una delle opzioni della strategia di riconversione condivisa da tutte le istituzioni del territorio.

Richiamando la stessa norma per la riconversione produttiva di aree di crisi industriale complessa, inserita tra le "misure urgenti per la ricrescita del Paese", il Sindaco sottolinea come tale norma possa adattarsi anche alla Ferriera per supportare un progetto di riconversione con investimenti per il recupero ambientale dell'area, la realizzazione di nuove infrastrutture e impianti, la riqualificazione e il ricollocamento dei lavoratori.

"Tutto ciò - continua il Sindaco nella sua nota - richiede però uno sforzo straordinario, tenuto conto anche della crisi economica, che può essere affrontato se ci sono unità di intenti e assunzione di responsabilità condivise dentro un percorso serrato quanto a modalità, tempi, obiettivi. Alla luce di quanto sopra, vi chiedo cortesemente - ha concluso il Sindaco Cosolini - la disponibilità a un incontro, auspicabilmente nella nostra città, unitamente alle altre Istituzioni, per affrontare una situazione che ci vede tutti impegnati e che va governata per evitare gravi ripercussioni sia di ordine sociale che ambientale."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: quasi 5 mila controlli nell'ultima settimana, 37 le sanzioni

  • Cronaca

    In giro con coltello a serramanico: denunciato

  • Cronaca

    Ruba 170 euro di vestiti all'Ovs: denunciato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento