Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

"A favore della Ferriera", «Tutelare e rispettare gli operai di tale fabbrica»

È nato da qualche giorno il gruppo delle mogli, fidanzate e familiari dei lavoratori dello stabilimento siderurgico di Servola. Un'idea in controtendenza rispetto a quella della maggior parte dell'opinione pubblica triestina, ma che affronta uno dei due temi principali: il lavoro

«La Ferriera non porta salute come molte altre fabbriche o servizi di cui i cittadini fanno comunque spensieratamente uso ogni giorno... questa pagina questo gruppo vuole tutelare e rispettare gli operai di tale fabbrica... che con dignità e onestà mantengono le loro famiglie... vuole dar voce agli operai e farli sentire meno soli nella loro battaglia per il mangiare quotidiano».

È questa la frase con cui l'amministratrice del gruppo Facebook "A favore della Ferriera" descrive la nascita dello stesso. Un'idea in forte controtendenza rispetto a quello che pensa in generale l'opinione pubblica, ma che affronta uno dei due temi principali legati allo stabilimento di Servola: lavoro e ambiente/salute (temi cari anche alla politica, che sa bene come sfruttarli a turno, ndr).

«È un gruppo di sostegno per i nostri uomini - spiega l'amministratrice Erika N. -. Informo anche che non faccio passare post provocatori contro altri movimenti oppositori della Ferriera... qui si deve ragionare con calma e non farsi prendere dall entusiasmo andando ad attaccare chi ci rema contro: così otteniamo il risultato opposto e cioè ci facciamo odiare. Non è questo che noi vogliamo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A favore della Ferriera", «Tutelare e rispettare gli operai di tale fabbrica»

TriestePrima è in caricamento