Cronaca Chiarbola - Servola - Valmaura

Ferriera, la Procura apre un fascicolo sugli sforamenti. Dipiazza: «L'"aria" è cambiata»

Comitato 5 dicembre: «Nessuno stupore da parte nostra. Inviteremo Arvedi a tener fede a quella bellissima frase di luglio: "Se associate alla Ferriera la parola problema, allora io chiudo tutto"»

La Procura di Trieste ha aperto un fascicolo a carico della proprietà della ferriera di Servola, ossia Giovanni Arvedi che con il suo gruppo gestisce anche Siderurgica Triestina, ma anche chi guidava lo stabilimento prima del suo arrivo, ossia Andrea Landini (ex presidente): al vaglio dei pm le emissioni di fumi e polveri.

I due sono stati raggiunti da un avviso di garanzia (che ricordiamo non vuol dire che sono accusati di qualcosa, ma sono messi a conoscenza dell'inizio di un indagine). La Procura si è mossa sulla base delle segnalazioni dei cittadini tra esposti, fotografie e video su fumi e polveri; questi verranno poi incrociati con i report dell'Arpa sugli sforamenti registrati dalle centraline.

«Come vedete, le cose stanno andando per il verso giusto - commenta il Comitato 5 dicembre -. Noi non ci fermeremo finché non sarà scritta nero su bianco una data di chiusura dell'Area a caldo ma siamo felici di aver cambiato la situazione in questo modo da un anno all'altro. Il Comune di Trieste in questa battaglia lavora con il massimo impegno con noi cittadini. Nessuno stupore da parte nostra: perché dovremmo stupirci che dopo tutto quello che è stato fatto emergere la Procura si muova? Arvedi a giorni saprà se la sua cordata avrà acquisito l'Ilva di Taranto e secondo noi si. Questo non cambierà di una virgola la nostra determinazione. Anzi lo inviteremo a tener fede a quella bellissima frase che disse davanti a noi a luglio: "Se associate alla Ferriera la parola problema, allora io chiudo tutto, qua sono le chiavi, vado a farmi le mie cose a Taranto e vi chiedo i danni!". Ecco, perfetto: vai vai pure».

Soddisfatto anche Roberto Dipiazza: «La Procura sta facendo il suo lavoro, noi stiamo facendo il nostro a tutela della salute dei cittadini. Mi pare che l'"aria" sia cambiata in tutti i sensi», ha commentato con un vena ironica il sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, la Procura apre un fascicolo sugli sforamenti. Dipiazza: «L'"aria" è cambiata»

TriestePrima è in caricamento