menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera, Siderurgica Triestina: «Garantiti livelli occupazionali e parametri Aia»

«In seguito alle richieste di chiusura dell'area a caldo da parte del Comune, l'azienda non è oggi in grado di pianificare le sue azioni future, che necessitano un quadro di lunga durata».

Ieri mattina, 22 febbraio, sin occasione dell'incontro tra Regione, Comune, Siderurgica Triestina e i sindacati presso il Ministero dello Sviluppo economico, l'azienda di Arvedi ha diffuso in una nota le sue dichiarazioni: «abbiamo rispettato gli impegni assunti con l’accordo di programma, a cui abbiamo dato concreta realizzazione con gli interventi di risanamento impiantistico per il rinnovo dell’Aia, di messa in sicurezza del sito e di reindustrializzazione. Dal momento della firma dell’accordo a oggi sono stati garantiti e incrementati i livelli occupazionali e lo stabilimento sta producendo nel pieno rispetto di tutti i parametri ambientali disposti dall’Aia, come confermato dai dati pubblici che riguardano pm10, benzo(a)pirene e deposizioni».

Siderurgica Triestina ha quindi confermato la preoccupazione già espressa da Giovanni Arvedi, nell’incontro con i sindacati dello scorso 12 gennaio, e ha dichiarato che «In seguito agli atti e alle dichiarazioni orientate alla chiusura dell’attività dell’area a caldo da parte del Comune, cui il gruppo riconosce il massimo rispetto da sempre garantito alle istituzioni, l’azienda non è oggi in grado di poter pianificare le proprie azioni future, che necessitano un quadro di lunga durata. L’azienda ha condiviso la sensibilità manifestata dal Comune per l’attenzione e il rispetto dei quadri autorizzativi e prescrittivi e ha accolto con estremo favore l’annuncio della Regione sul prossimo coinvolgimento dell’Istituto Superiore della Sanità».

Confermata, inoltre, la disponibilità a ridefinire il progetto di copertura dei parchi minerali, «qualora la Conferenza dei servizi ne faccia richiesta», oltre che la «piena fiducia in tutti i soggetti istituzionali coinvolti. Sollecita tuttavia un chiarimento definitivo, perché l’azienda possa operare in condizioni più serene e per poter intraprendere con maggiore certezza le sfide legate al piano industriale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento