Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Ferriera, incontro tra sindacati e Arvedi sulla chiusura dell'altoforno

A seguito della diffida inviata dalla Regione dopo gli sforamenti delle scorse settimane, si è discusso della chiusura dell'altoforno

Si è tenuto ieri, 20 luglio, l'incontro tra sindacati e l'emissario del Gruppo Arvedi in cui è stata affrontata la chiusura dell'altoforno a seguito della diffida inviata dalla Regione dopo gli sforamenti delle scorse settimane. Una decisione, secondo i sindacati, troppo condiscendente ai voleri della politica.

«Desideravamo un rallentamento constante dell'altoforno ma siamo passati dalla prospettiva di una decina giorni di fermata a tre giorni motivati dal sopralluogo di un'azienda americana per constatare anche crogiolo dell'altoforno. Un fatto importante quanto è importante che l'intervento di settembre abbia i connotati presentati questa mattina» ha dichiarato la Cisl.

Come dichiarato da Telequattro il documento dell'azienda verrà discusso in questi giorni durante un ulteriore incontro: da esso i sindacati attendono novità anche per quel che riguarda l'impegno industriale del gruppo Arvedi.

«A noi restano perplessità sulle reali intenzioni industriali. Vedremo gli interventi che veranno attuati» ha commentato la Uil.

Perplessità anche da parte della Cgil: «Vedremo il proseguo anche nell'ambito cittadino per quel che riguarda salute e ambiente».

Su tutto, spiegano i sindacati, resta comunque il problema legato alle reali intenzioni del Comune in merito all'area a caldo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferriera, incontro tra sindacati e Arvedi sulla chiusura dell'altoforno

TriestePrima è in caricamento