menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferriera, Vito: «Monitoraggio costante: nel 2016 più di 60 accessi»

L'assessore regionale all'Ambiente: «Dalla nuova Aia i parametri ambientali sono in buon miglioramento». Poi replica a Dipiazza: «Fermo tecnico all’altoforno non riveste alcun rilievo di carattere ambientale»

L'illustrazione in Prefettura del report dell'Arpa Fvg sui dati ambientali della Ferriera di Servola «rappresenta sicuramente un passo avanti. La presentazione, già in giornata sul sito dell'Arpa, costituisce un elemento in più di un grandissimo lavoro di comunicazione e di trasparenza che stiamo facendo». È il giudizio espresso dall'assessore regionale all'Ambiente Sara Vito al termine dell'incontro convocato oggi nel Palazzo del Governo dal prefetto di Trieste Annapaola Porzio, su richiesta delle organizzazioni sindacali confederali, con la partecipazione del sindaco del capoluogo Roberto Dipiazza. Cgil, Cisl e Uil erano rappresentati dai segretari provinciali confederali Michele Piga, Umberto Brusciano e Claudio Cinti.

«È oggettivo - ha osservato Vito - che a un anno ormai dal rilascio allo stabilimento di Servola della nuova Aia i parametri ambientali siano in buon miglioramento. Anche gli elementi più critici e anche quelle centraline che più avevano destato preoccupazione nel passato, oggi dimostrano che passi in avanti importanti sono stati fatti». L'assessore ha evidenziato «la presenza praticamente costante nello stabilimento dell'Arpa, organo terzo di controllo».

Nello specifico, ha detto Vito, «se l'Aia prevede una visita ispettiva l'anno, sono state compiute nel corso del 2016 quattro visite ispettive più due visite ulteriori per un totale di più di 60 accessi». Ciò avviene, come ha rilevato il direttore generale di Arpa Luca Marchesi, che ha illustrato la sintesi, «grazie anche al contributo dei cittadini e delle segnalazioni che vengono fatte in tempo reale anche attraverso i social media».

L'attenzione di Arpa, ha annunciato Marchesi, non diminuirà nel 2017. Se, infatti, gli interventi principali previsti dalla nuova Autorizzazione ambientale integrata, ha spiegato il direttore, sono stati realizzati, ora il punto è la buona conduzione degli impianti e a tale proposito la «presenza continua di Arpa nel complesso industriale consente di essere ottimismi sul miglioramento continuo». Tutti i verbali delle visite ispettive dell'Agenzia sono pubblicati sul Focus Ferriera del sito di Arpa Fvg, insieme all'indicazione dei parametri di legge e dell'Aia.

Accanto al lavoro di Arpa e, per la sua parte di competenza, della Regione, Vito ha evidenziato «la collaborazione preziosa dell'Università di Trieste. Stiamo mettendo in campo - ha detto l'assessore - le migliori professionalità disponibili».

Nel corso dell'incontro in Prefettura, che aveva a tema il risanamento ambientale connesso alla Ferriera, è stato sollevato il tema della salute dei cittadini di Servola e dei lavoratori stessi, indicato come prioritario dalle stesse organizzazioni sindacali confederali. L'assessore Vito ricorda, a tale proposito, che «la presidente Serracchiani ha già coinvolto l'Istituto superiore di Sanità, perché anche su un punto così sensibile si possa ragionare su evidenze scientifiche a cura del più prestigioso organismo nazionale in materia».

«Sul fermo tecnico all’altoforno, appreso in diretta durante la riunione proprio dall’Arpa, il che significa che l’Agenzia monitora la Ferriera con grandissima assiduità al punto da sapere momento per momento quello che accade nello stabilimento - replica l'asessore a Dipiazza -, quello che il sindaco non dice è che l’episodio riferito non riveste alcun rilievo di carattere ambientale. Strano che non sia giunto alcun commento sui dati positivi esposti dall’Arpa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento