Cronaca

Festa della donna: riapre l'Orto botanico con nuovo orario e programma

Le novità di quest'anno comprendono un'apertura più estesa, eventi culturali, mercatini e scambi di piante

Il Civico Orto Botanico riapre l'8 marzo in occasione della festa dedicata alle donne e rimarrà aperto fino al 15 novembre con un nuovo orario giornaliero. Nel giorno dell'apertura, il Comune di Trieste offrirà a tutte le donne in visita un piccolo omaggio.
Il nuovo orario sarà il seguente: lunedì e mercoledì 9 -17; martedì, giovedì e venerdì 9 -13; sabato e domenica 9-14. Inoltre, l’ingresso sarà completamente gratuito, per fare di questa struttura una sorta di giardino didattico da tutti pienamente fruibile per passeggiare e rilassarsi godendo della pace e della fresca vista dal colle di Chiadino.

Anche quest’anno la seconda domenica del mese di aprile, maggio, giugno e settembre avrà luogo il consueto mercatino di “Invasati, tutti pazzi per i fiori”. Prenderà infatti avvio domenica 9 aprile al Civico Orto Botanico di via Marchesetti 2, sul colle di San Luigi, dalle 10 alle 19, l’atteso mercatino del giardinaggio e orticoltura. L’interessante e curiosa iniziativa, promossa dal Servizio musei scientifici del Comune di Trieste, per chi vuole partecipare come espositore è riservata esclusivamente a privati e associazioni Onlus, mentre il mercatino e le attività collaterali sono aperte a tutti.

L'iniziativa è stata ideata per essere soprattutto un momento di incontro, confronto e scambio di esperienze e di materiali fra giardinieri non professionisti, appassionati e dilettanti. In tal senso, all’interno dell’Orto botanico ogni partecipante potrà esporre e proporre in scambio o in vendita piante o parti di esse, talee, semi, bulbi, rizomi, terricci, vasi nonché libri di giardinaggio. L’appuntamento sarà sempre accompagnato da eventi collaterali, che offriranno altrettante occasioni d’intrattenimento per il pubblico che vorrà partecipare alla manifestazione: nell’Orto botanico avranno luogo infatti, in concomitanza con “Invasati, tutti pazzi per i fiori”, diversi incontri culturali, concertini e attività. L’iniziativa, organizzata come detto dal Comune di Trieste, è attuata in collaborazione con la Cooperativa agricola Monte San Pantaleone Onlus, l’Associazione Orticola del Friuli Venezia Giulia “Tra Fiori e Piante”, l’Associazione di volontariato culturale Cittaviva Onlus.

In orto botanico sarà sempre attivo dall’8 marzo anche il Flowercrossing: piante offerte in dono dai partecipanti di Invasati, tutti pazzi per i fiori, da appassionati giardinieri e dal Civico Orto Botanico al pubblico in visita. Sono poste in vicinanza dell’entrata e si riconoscono per la presenza sull’etagere del cartello Flowercrossing. Si possono curare, coltivare, riprodurre e donare alle persone che amano le piante.
Prosegue pure il Semebaratto dove si scambieranno semi particolari, locali e preziosi, che chiunque potrà portare e barattare con altre varietà. Si potrà così mettere i vostri semi in un semplice foglio di carta ripiegato artigianalmente o seguire le istruzioni che vi verranno insegnate per il montaggio delle storiche bustine di Linneo e di altre fantasiose che utilizzano l’origami. Continua con grande interesse per i lettori giardinieri anche il SeminaLibri, il primo Bookcrossing botanico italiano che germoglia!

Al Civico Orto Botanico, di via Carlo de’ Marchesetti 2, si può arrivare di domenica con autobus diretti della linea 25, 26, 26/ nei festivi, oppure con i bus 6, 9 e 35 con fermata nella sottostante piazza nVolontari Giuliani, salendo poi a piedi lungo l’ottocentesca Scala San Luigi e Campo San Luigi (o scendendo alla fermata successiva di via Margherita e salendo poi a piedi per Scala Margherita, via Pindemonte, Bosco Biasoletto). Per ulteriori informazioni tel. 040-36 00 68, e-mail: ortobotanico@comune.trieste.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della donna: riapre l'Orto botanico con nuovo orario e programma

TriestePrima è in caricamento