Cronaca

Incidenti stradali a Trieste nel 2016 oltre 1.500: Fiab e studenti Deledda-Fabiani per petizione a Dipiazza

La Fiab Trieste (Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus): «Nel 2016 a Trieste oltre 1.500 incidenti stradali con 615 feriti e 4 morti»

La Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus (Fiab) Trieste Ulisse sostiene gli studenti dell’istituto scolastico Deledda-Fabiani che hanno reso pubblica una petizione con la quale chiedono al sindaco Dipiazza interventi d'urgenza sulle strade per tutelare la sicurezza dei pedoni. I dati dell’archivio regionale sugli incidenti stradali Aris riportano che nel 2016 a Trieste ci sono stati oltre 1.500 incidenti stradali, con 615 feriti e 4 morti, questi ultimi tutti pedoni. La  sicurezza stradale riguarda quindi non solo gli studenti ma i cittadini tutti e vi è la necessita di programmare e mettere in campo interventi pluriennali.

Fiab Trieste Ulisse forte degli impegni che il primo cittadino ha preso con l’Associazione per adottare misure atte a prevenire tragedie come quelle della studentessa falciata sulle strisce pedonali qualche giorno fa, ribadisce l’urgenza di mantenere fede principalmente a questi due impegni:

1. utilizzare il 10% dei fondi a disposizione per i lavori pubblici finalizzati per la sicurezza di pedoni e ciclisti.

2. realizzare entro il 2017 il piano straordinario per la sicurezza dei percorsi casa-scuola con zone 30 ed interventi di moderazione del traffico da attuare nei prossimi 3 anni. 

Inoltre Fiab sollecita la Giunta Dipiazza a partecipare al bando da 35 milioni di euro del Ministero dell'Ambiente su progetti di mobilità sostenibile (casa-scuola e casa-lavoro) in scadenza il prossimo 10 gennaio che potrebbe portare alle casse comunali risorse per interventi a tutela degli utenti deboli. Fiab Trieste Ulisse si è già resa disponibile con i rappresentanti degli studenti dell’istituto scolastico per diffondere tra i suoi soci la petizione e per un confronto con gli studenti per  unire le forze per centrare l’obiettivo di creare a Trieste strade a misura di persona. 

Oltre al lavoro intrapreso con l'attuale Amministrazione, Fiab Trieste Ulisse vuole stare vicina agli studenti per dichiarare che il migliore modo per ricordare Giulia è operare in modo che simili tragedie non si verifichino più e consentire ai nostri giovani e a tutti di vivere le strade cittadine in maniera quanto più possibile sicura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti stradali a Trieste nel 2016 oltre 1.500: Fiab e studenti Deledda-Fabiani per petizione a Dipiazza

TriestePrima è in caricamento