menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Una luce per la sicurezza", il Sap: «No alla sicurezza fatta solo di slogan, di spot o di propaganda politica» (FOTO)

Fiaccolata organizzata dalla sigla sindacale per chiedere «maggiori disponibilità economiche per mezzi, strutture, formazione professionale, ma anche per il rinnovo del contratto di lavoro, per il riordino delle carriere e lo sblocco del turnover per riportarlo al 100%»

Venerdì 25 novembre alle 20, si è svolta la fiaccolata “Una luce per la sicurezza" organizzata dal Sap «per dire "No" a una politica che rottama la le forze dell'ordine e la Sicurezza del Paese. Il segretario generale del Sap Gianni Tonelli è sceso in piazza a fianco delle segreterie provinciali di Trieste, Gorizia, Udine e Pordenone e di quella regionale del Fvg, in mezzo ai cittadini: «Basta a questa politica che sta mettendo la Sicurezza del Paese all'ultimo posto nella scala delle priorità».

«No alla sicurezza fatta solo di slogan, di spot o di propaganda politica; serve piuttosto riconoscere ai professionisti del settore le risorse necessarie e la giusta dignità professionale. Dieci anni di tagli lineari hanno debilitato pesantemente tutto l'apparato». Gianni Tonelli si è rivolto ai molti politici presenti chiedendo «maggiori disponibilità economiche per mezzi, strutture, formazione professionale, ma anche per il rinnovo del contratto di lavoro, per il riordino delle carriere e lo sblocco del turnover per riportarlo al 100%».

Tra i politici presenti hanno preso la parola Pierpaolo Roberti (vicesindaco di Trieste), Roberto Novelli (consigliere regionale di Forza Italia), Piero Camber (capogruppo al Comune di Trieste di Forza Italia), Andrea Ussai (consigliere regionale del Movimento 5 Stelle), Claudio Giacomelli (consigliere Comunale di Fratelli d’Italia), Vincenzo Rescigno (consigliere comunale della Lista civica Dipiazza per Trieste), Giorgio Cecco (commissario regionale Cdu), Paolo Venni (assessore al Comune di Monfalcone), Fabio Carini (Start Up Trieste) e Marco Prelz (Stop prima Trieste).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Fedriga: "Non fossilizziamoci sul coprifuoco, riaprire in massima sicurezza"

  • Cronaca

    Appartamento "centrale di spaccio" in piazza Foraggi: arrestato 36enne

  • Cronaca

    Turismo: da metà maggio arriva il green pass per viaggiare in Italia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento