In fiamme il postamat di San Luigi: si pensa a un atto vandalico

L’ipotesi più accreditata visto che non c’è stata esplosione e che l’incendio appiccato ha bruciato le banconote all’interno del dispositivo. L’ufficio resterà chiuso fino al 30 settembre

Ha preso fuoco questa mattina all'alba il postamat dell'ufficio postale di via Mauroner a San Luigi. È successo intorno alle 5 del mattino, ora in cui l'allarme è scattato, con il conseguente arrivo dei Vigili del fuoco e della Polizia di Stato (qui Il video). Le fiamme si sono propagate anche all'interno dell'ufficio provocando danni, soprattutto da fumo, e bruciando anche parte del denaro contante. Anche per questo motivo le prime risostruzioni portano a ipotizzare un atto vandalico e non un tentativo di furto. Nel frattempo la sede di Poste Italiane sarà interdetta al pubblico fino al 30 settembre.

Non sarebbero stati gli inquilini dei palazzi circostanti a chiamare le autorità, in quanto nessuno ha udito rumori forti o boati, quindi lo sportello automatico non è stato fatto esplodere come nel caso di Aurisina nel dicembre dello scorso anno. Da escludere anche un corto circuito o un guasto, che difficilmente avrebbe portato a un incendio così diffuso. Sulle indagini vige il riserbo e non è stato reso noto se la telecamera di sorveglianza fosse in funzione o meno. I danni e l'entità della perdita sono in fase di valutazione.

772E93EA-F91C-49A3-AA33-9609FDDB3E19-2

8E402ADE-B08A-43E1-89A6-2ABC2469395D-2

43F0AC8D-28C5-4834-AB15-9E6D4C80A369-2

A88E807B-D07E-4325-A595-DE1C1F150577-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C4F45B7A-800F-42A3-9B3F-0AED03464F7F-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento