"Fila eterna per votare la statua di Maria Teresa" LA POLEMICA

Un solo registro per troppi votanti. Uno dei partecipanti: "Vittoria a metà. In centinaia hanno desistito dopo dieci minuti". Il presidente della Commissione giudicatrice: "Abbiamo prolungato l'orario per far votare chi ha avuto pazienza"

Foto: Paolo Ferluga

Infuria sui social la polemica relativa al voto popolare sul monumento a Maria Teresa in piazza Ponterosso: molti triestini hanno abbandonato la possibilità di esprimere il proprio voto, scoraggiati dalla fila fuori dalla sede del Museo Orientale. Lamentele che i cittadini hanno riversato sui commenti e sui post, alcuni chiedendo una seconda giornata di votazioni. 

La vittoria

L'opera vincitrice, "Il Tallero di Maria Teresa", oltre a essere stata già premiata dal voto della commissione giudicatrice (che ha pesato per il 50%) è stata confermata dalla votazione popolare con schiacciante vantaggio: 475 schede su 869 valide. Sommando le 10 schede nulle, sono state 879 le persone che hanno avuto accesso alle urne.

Monumento Maria Teresa, centinaia in fila per il voto

L'artista Paolo Ferluga

Anzi, un'unica urna per essere precisi, come dichiara Paolo Ferluga (coautore della scultura classificata al secondo posto, "Maria Teresa e noi"): "Anche se avessimo vinto noi sarebbe stata una vittoria a metà. Il voto popolare di ieri, a causa della incredibile scelta della commissione elettorale di mettere a disposizione un unico impiegato con un unico registro, ha visto, a causa della fila di due ore, rinunciare al voto la maggior parte dei cittadini che si sono presentati alle urne".

"Per il voto dei cittadini - continua Ferluga - è stato disposto un unico registro elettorale la cui velocità di compilazione era di circa 120 persone all' ora ( 30 secondi a persona). Si deduce che in nove ore senza pause avrebbero avuto accesso al voto 1080 persone. Tutto ciò a fronte di un sondaggio del quotidiano locale forte di 3500 voti, interrotto al raggiungimento dei 2000 voti del primo arrivato. Si aggiungano i presunti voti portati da ben 14 artisti coinvolti direttamente che hanno invitato decine di persone (amici, familiari, sostenitori) a presentarsi alle urne. Centinaia di persone dopo dieci minuti di coda andavano via dispiaciute, tanto quanto lo sono io ora".

La commissione

Così ha dichiarato durante la conferenza stampa di premiazione l'architetto Gianluca Paron, presidente della Commissione Giudicatrice: "Chi voleva stare in fila e avere pazienza poteva farlo: abbiamo appositamente prolungato l'orario oltre il termine per dare a tutti i presenti la possibilità di esprimere il loro voto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

Torna su
TriestePrima è in caricamento