Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Degrado urbano, Fipe contro esercenti "scorretti": «Inciviltà di pochi penalizza intera categoria»

La Federazione italiana pubblici esercizi di Trieste richiama a un più attento comportamento nel rispetto del decoro e della civiltà alcuni esercenti cittadini

Con un comunicato la Fipe di Trieste (Federazione italiana pubblici esercizi, n.d.r.) segnala comportamenti poco corretti di alcuni esercenti triestini: «A seguito di numerose segnalazioni, siamo nuovamente a comunicarvi del comportamento poco corretto e al limite del rispetto del decoro e della civiltà di alcuni esercenti che si ostinano a conferire in maniera inadeguata la spazzatura e a trascinare i sacchi neri dal locale ai bottini provocando l'imbrattamento del suolo pubblico».

«Per evitare questi inconvenienti è stato più volte raccomandato l'utilizzo di appositi carrelli. Abbiamo ricevuto circostanziate fotografie e video a riprova che le lamentele di alcuni cittadini trovano assoluta fondatezza. L'inciviltà di pochi penalizza l'intera categoria. Invitiamo pertanto a istruire adeguatamente il personale addetto al conferimento dei rifiuti onde evitare di incorrere in sanzioni e di ledere all'immagine dell'intera categoria».

Non più tardi di ieri abbiamo pubblicato alla segnalazione del consigliere comunale Paolo Polidori, sullo stato di degrado sottostante la statua di  Leopoldo I d'Austria in piazza della Borsa, dove con foto particolareggiate dello stesso consigliere, erano evidenti le condizioni di una delle piazze più frequentate della città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado urbano, Fipe contro esercenti "scorretti": «Inciviltà di pochi penalizza intera categoria»

TriestePrima è in caricamento