rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

La petizione "Trieste è scienza" vede le 60 mila firme e chiede l'intervento del governo

Mitja Gialuz e Tiziana Benussi hanno inviato un messaggio ai tantissimi che hanno aderito alla raccolta firme. Verrà chiesto al governo "un intervento che consenta di affrontare questa emergenza con strumenti normativi nuovi e più adeguati. Va ristabilito l'ordine costituzionale"

"Ristabilire l'ordine costituzionale" attraverso la richiesta al governo di "un intervento che consenta di affrontare questa emergenza con strumenti normativi nuovi e più adeguati". Le quasi 60 mila firme che sostengono la petizione online dal titolo "Trieste è scienza, lavoro, cultura e responsabilità" verranno portate all'attenzione dell'esecutivo Draghi dai due proponenti, il presidente della Barcolana Mitja Gialuz e la presidentessa della Fondazione CrTrieste, Tiziana Benussi. Spinti da una crescente insofferenza nei confronti della ricaduta negativa sull'immagine e sull'economia del capoluogo giuliano, i due triestini hanno voluto inviare un messaggio alle migliaia di firmatari. 

"Ieri Trieste era deserta. Serrande dei negozi abbassate. Disdette negli alberghi e nei ristoranti. Un muro inquietante a dividere in due le rive cittadine. Il tutto per una manifestazione nella quale, prima non sono state rispettate le prescrizioni delle autorità e poi si è tentato di entrare in piazza Unità con la forza. All’urlo di 'Piazza Unità è nostra e Trieste è nostra'". Gialuz e Benussi chiedono quindi di continuare a firmare "per ribadire che Trieste non è di una piccola parte, ma di tutti e, quindi, anche di una larghissima maggioranza responsabile, che crede nel vaccino come strumento di libertà. Firmate per riaffermare che il diritto a manifestare non è assoluto, ma deve rispettare altri diritti costituzionalmente riconosciuti, come il diritto alla salute, il diritto al lavoro e il diritto all’iniziativa economica.Trieste e l’Italia hanno bisogno di un’assunzione di responsabilità da parte di Governo e Parlamento per ristabilire l'ordine costituzionale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La petizione "Trieste è scienza" vede le 60 mila firme e chiede l'intervento del governo

TriestePrima è in caricamento