Cronaca Via Cesare Battisti

La raccolta firme per la "legge antifascista" fa il "tutto esaurito"

Una petizione organizzata dal sindaco di Stazzema (LU) e promossa dal centrosinistra locale per inasprire la legge Scelba e mettere "un freno alla propaganda fascista e filonazista dilagante"

“Molto partecipata”, come dichiarato dagli organizzatori, la raccolta firme per una “proposta di legge contro la propaganda fascista e nazista”. Il centrosinistra di Trieste si è infatti reso portavoce di un'iniziativa promossa dal sindaco di Stazzema (in provincia di Lucca) al fine di creare una norma in grado di arginare la diffusione di gesti, simboli e idee ispirati dal fascismo e dal nazismo. In particolare, si propone di rafforzare la legge Scelba del 1952, che prevede il reato di apologia del Fascismo.

“Abbiamo finito i moduli in circa un'ora e mezza – ha dichiarato la consigliera comunale di Open Fvg Sabrina Morena, impegnata a raccogliere le firme al Caffé San Marco questa mattina – e a breve organizzeremo altri incontri all'aperto, nel rispetto della normativa sanitaria. C'è molto interesse, le persone sono motivate perché sono stufe di questa propaganda fascista e filonazista che invade i social e, in alcuni casi, le strade della città, per questo chiediamo l'inasprimento della pena in essere per l'esposizione di simboli, gesti, parole riconducibili a quelle ideologie”. “La grande partecipazione di oggi  - conclude Morena - ci dà un segnale di insofferenza da parte delle persone, anche perché abbiamo già una legge in merito e in più occasioni sarebbe stato il caso di applicarla”.

Le firme sono state raccolte non solo al San Marco ma anche in altre sedi dell'altipiano. Sabato 13 sarà possibile fimare anche al Kulturni Dom di Prosecco dalle 10 alle 13 ed è possibile firmare su appuntamento anche nella sede del Pd in via Geppa 9. A breve saranno comunicate le date per la prossima raccolta. Tutte le informazioni sull'iniziativa sul sito www.anagrafeantifascista.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La raccolta firme per la "legge antifascista" fa il "tutto esaurito"

TriestePrima è in caricamento