Cronaca

Flag football femminile: trasferta amichevole in Croazia per le Ranzide

Le ragazze di coach Crisanti hanno partecipato a un triangolare a Bjelovar, in Croazia, insieme alle slovene Tigers e alle padrone di casa Greenhorns

Domenica scorsa le Ranzide hanno affrontato una trasferta fuori programma. Le ragazze di coach Crisanti hanno partecipato a un triangolare a Bjelovar, in Croazia, insieme alle slovene Tigers e alle padrone di casa Greenhorns. Il torneo si è svolto nella palestra della blasonatissima squadra di pallamano locale.

Le triestine si sono contese la vittoria con le Tigers capaci di prevalere nell’ultima frazione di gioco. La missione della manifestazione era quella di consentire alle ragazze croate di fare il punto sullo sviluppo del loro programma e le Ranzide son contente del supporto dato a favore del movimento. In questo periodo di off season i coach delle Ranzide sono in prima fila negli allenamenti dell’ Under13 e Under17 il sabato mattina in via Locchi.

Coach Lo Pinzino ha a disposizione un gruppo di ragazzi e ragazze con in comune un grandissimo entusiasmo. Piacevolmente sorpresi nelle ultimissime settimane dall’arrivo di un nutrito gruppo di ragazzini del 2006 che ha dimostrato una grandissima energia, un ottima preparazione atletica e soprattutto una capacità di apprendimento invidiabile. Fattori che, in questa prima fase, hanno permesso allo staff di lavorare in un gruppo unico mantenendo alto il livello e il divertimento.

I tempi per insegnare loro tutto ciò che c'è da sepere sul flag football sono stretti ma l’obiettivo è quello di scendere in campo già dalla prossima primavera. Nelle squadre giovanili femmine e maschi possono giocare assieme. Ad oggi si allenano 3 ragazze under 17, la speranza è quella di vedere unirsi all'under 13 qualche ragazzina coraggiosa che voglia mettersi in gioco e far parte di questo bel gruppo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flag football femminile: trasferta amichevole in Croazia per le Ranzide

TriestePrima è in caricamento