Cronaca

Gruppo azione costiera Fvg alla Crofish, fiera internazionale della pesca a Parenzo

Il Flag Fvg, Gruppo di azione costiera partecipa alla decima edizione di Crofish, la fiera internazionale della pesca in svolgimento a Parenzo

Promuovere l’area costiera e lagunare del Friuli Venezia Giulia e favorire lo sviluppo di progetti comuni tra Italia e Croazia nell’ambito della pesca e dell’acquacoltura. È questo l’obiettivo a cui mira il Flag Gruppo di Azione Costiera Fvg con la presenza alla decima edizione di Crofish, la fiera internazionale della pesca in svolgimento a Parenzo (Croazia), che è la prosecuzione della fiera specializzata della pesca che per molti anni si è tenuta a Umago.

Per la presenza a Crofish di tutti i soggetti economici dell’area Adriatica che svolgono attività di pesca, maricoltura e pesca sportiva in Croazia e nelle nazioni vicine, la fiera è quindi il luogo ideale per un’azione di raccordo con i Flag croati (i gruppi di azione costiera) in vista anche della predisposizione di progetti congiunti sull’asse Italia-Croazia. Nell’ambito della pesca la collaborazione interregionale e internazionale ha infatti assunto un’importanza sempre crescente, visto il riconoscimento dell’Unione europea della pesca marittima e della maricoltura quali importanti fattori di sviluppo, specie nel contesto della strategia della macroregione adriatico-Ionica Eusair.

Nel corso dell’evento il presidente del Flag Gac Fvg, Antonio Paoletti, ha incontrato il viceministro croato dell’Agricoltura, titolare della delega alla Pesca, Ante Misura, e il presidente del Flag croato “Istria Centrale“ Roberto Momic, co-organizzatore della rassegna fieristica e ha affrontato con loro i temi della collaborazione transfrontaliera e delle attività che saranno svolte dal gruppo di lavoro congiunto anche in vista dell’apertura dei bandi comunitari nel 2017.

“Già da alcuni anni le amministrazioni italiane e croate collaborano per trovare una migliore gestione delle risorse comuni e quindi c’è già una collaborazione ben avviata con l’Italia sul fronte della pesca, sia per quanto riguarda quella con le reti sia la piccola pesca - ha detto il viceministro Misura -. È importante che i Flag croati possano confrontarsi con quelli italiani per acquisire know how, data l’esperienza già maturata”.

Concorde il presidente del Flag Gac Fvg, Antonio Paoletti, che ha ribadito come “stiamo già collaborando con Croazia e Slovenia, per cui la mia presenza qui vuole consolidare questa collaborazione per i nuovi progetti che vedono coinvolti, oltre alla nostra Regione, anche Veneto ed Emilia Romagna. Bisogna aiutare i pescatori e la filiera a inventarsi nuovi mestieri. Crofish è una fiera organizzata bene - ha detto Paoletti -. A Trieste abbiamo Fish Very Good e lavorando in sinergia con Croazia e Slovenia, riusciremo a fare una buona fiera. Finalmente c’è molta attenzione al mare in tutte le sue declinazioni e speriamo che le imprese lo colgano e ci seguano sempre più”.

Aries - Camera di commercio della Venezia Giulia, capofila del Flag Gac Fvg, anche per rafforzare l’incontro tra le imprese giuliane e croate, nell’ambito dell’Enterprise Europe Network, ha inoltre sostenuto la presenza di tre aziende triestine (Motomarine, Soluzione Mare e DNA Analytica), partecipanti con oltre 100 metri quadrati complessivi di esposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gruppo azione costiera Fvg alla Crofish, fiera internazionale della pesca a Parenzo

TriestePrima è in caricamento