Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Focolaio Morbillo: primo caso mortale e altri due operatori contagiati

Dopo i 5 casi ravvicinati, uno dei pazienti ricoverati e immunopressi è deceduto. Con gli ultimi due contagi, il numero dei casi sale ora a 7

Dopo i 5 casi ravvicinati di morbillo, tra cui due pazienti immunodepressi e due infermieri dell'ospedale maggiore, la Direzione di ASUITs  comunica che uno dei suddetti pazienti ricoverati è deceduto in seguito a una polmonite da morbillo, gli accertamenti post mortem hanno documentato la presenza del virus a livello del tessuto polmonare. L'altro paziente immunocompromesso, un ragazzo di 23 anni con polmonite severa, è ricoverato in area critica.

Si segnala inoltre la presenza di due nuovi casi (uno accertato e uno sospetto) di morbillo a carico di operatori sanitari dell'azienda sanitaria. Entrambi sono a casa e non stanno lavorando, sono in atto tutte le azioni di profilassi previste nei confronti dei dipendenti e dei pazienti potenzialmente a rischio. Salgono quindi a 7 i casi ravvicinati di questa malattia che in un caso su 1000 può generare nei bambini (anche precedentemente sani) un'encefalite dal decorso letale.

Morbillo, 5 casi ravvicinati: l'appello di AsuiTs per il vaccino

Ricordiamo che la ricerca è partita dopo il ricovero, venerdì 12 ottobre, di una signora 58enne con un forma grave di morbillo con polmonite. Le successive indagini sulle due persone immunodepresse affette da polmonite hanno permesso di accertare che la causa era proprio il virus del morbillo. Una sola di queste, come anticipato, è sopravvissuta e si trova al momento in condizioni critiche. L'azienda sanitaria raccomanda la vaccinazione gratuita a bambini e adulti, e invita le famiglie dei bambini già vaccinati ad accertarsi di aver eseguito il richiamo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focolaio Morbillo: primo caso mortale e altri due operatori contagiati

TriestePrima è in caricamento