Cronaca

Fondazione CRTrieste, nove pulmini ad associazioni cittadine: in 16 anni donati oltre 100 mezzi

Lo strumento della donazione già da tempo ha permesso alla Fondazione CRTrieste di consegnare a enti e associazioni del territorio, dal 2000 ad oggi, oltre 100 automezzi

Sono nove (9) i pulmini - sette (7) Peugeot Boxer L1H1 e due (2) Fiat Ducato Combi, omologati per il trasporto di un massimo di nove persone - che questa mattina sono stati donati dalla Fondazione CRTrieste, nel corso di una breve cerimonia in Piazza Sant’Antonio a Trieste, ad altrettante realtà cittadine che operano principalmente nel settore dell'assistenza, del sociale e dello sport. Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Trieste, Caritas Trieste, Parrocchia San Pio X, Parrocchia San Giacomo Apostolo, Sci CAI XXX Ottobre, ASD Pallanuoto Trieste, ASD Zaule Rabuiese, Centro mini-basket Arcobaleno e Circolo Canottieri Saturnia sono le realtà beneficiarie di questa donazione. 

Associazioni ed enti che operano in diversi settori e dunque esigenze molto diverse quelle a cui i pulmini potranno fare fronte. Realtà come l'Unione Italiana Ciechi potrà svolgere al meglio i propri impegni quotidiani quali visite mediche e commissioni, nonchè utilizzare il mezzo per attività ludico-culturali quali settimane bianche e gite fuori porta. La Caritas e le Parrocchie San Pio X e San Giacomo Apostolo avranno la possibilità di aiutare molte famiglie che non possiedono mezzi e supportare lo svolgimento delle attività dell'oratorio, soprattutto quelle rivolte ai giovani.

Anche le società sportive avranno grandi benefici. Il momento della trasferta infatti può costituire un problema a causa della mancanza di mezzi adeguati al trasporto degli atleti ed è  necessario permettere alle squadre e agli atleti di muoversi in totale sicurezza e autonomia. I pulmini ricevuti rappresentano la possibilità per loro di mettere a frutto il proprio impegno e trasforare gli allenamenti in concrete vittorie. 

«La Fondazione CRTrieste - ricorda il Vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro - nello svolgimento della propria attività istituzionale si trova sempre più frequentemente a esaminare le richieste di associazioni ed enti che operano in diversi settori che, in ragione delle loro attività, necessitano di automezzi adeguati per lo svolgimento dei propri fini statutari. La donazione di questi pulmini va proprio in questa direzione, contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle associazioni e al benessere di chi ne fa parte». 

Lo strumento della donazione già da tempo ha permesso alla Fondazione CRTrieste di consegnare a enti e associazioni del territorio, dal 2000 ad oggi, oltre 100 automezzi.  

Alla cerimonia erano presenti, oltre al Vicepresidente del CdA della Fondazione CRTrieste Lucio Delcaro, il referente dei servizi tecnici Gabriele Bissaldi per Caritas Trieste, il presidente Marino Attini per l'Unione Italiana Ciechi TS, Don Mario De Stefano per la Parrocchia di San Pio X, il viceparroco Stefano Vattovani per la Parrocchia San Giacomo Apostolo, il presidente Luciano Pizzioli e il vicepresidente Ezio Guarnieri per Sci CAI XXX Ottobre, il direttore sportivo Andrea Brazzatti per ASD Pallanuoto Trieste, il direttore sportivo Fulvio Cavaliero per ASD Zaule Rabuiese, il direttore sportivo Franco Cumbat Centro mini-basket Arcobaleno e il vicepresidente Silvio Scialpi per il Circolo Canottieri Saturnia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione CRTrieste, nove pulmini ad associazioni cittadine: in 16 anni donati oltre 100 mezzi

TriestePrima è in caricamento