Cronaca

Salute, a Trieste nasce la fondazione Umberto Veronesi: ricerca e prevenzione contro il cancro

Per il 2018 la delegazione ha in preparazione un programma che vedrà un evento ludico-sportivo e un congresso sui temi al centro dell’ attività di FUV , per incrementare la diffusione dei principi e delle linee guida finalizzate alla salute, alla prevenzione ed alla ricerca che costituiscono il più importante lascito di Umberto Veronesi

Presentato ieri l’impegno della delegazione triestina di Fondazione Umberto Veronesi, che si svilupperà principalmente a Trieste ma anche nel resto della regione con appuntamenti che puntano a coinvolgere i cittadini.

Presenti all’incontro il direttore generale di Fondazione Umberto Veronesi, Monica Ramaioli, il supervisore scientifico della Fondazione Agnese Collino, la responsabile della delegazione triestina Isa Amadi e l’assessore comunale alla Protezione Sociale Carlo Grilli. Per il 2018 la delegazione ha in preparazione un programma che vedrà un evento ludico-sportivo e un congresso sui temi al centro dell’ attivita? di FUV , per incrementare la diffusione dei principi e delle linee guida finalizzate alla salute, alla prevenzione ed alla ricerca che costituiscono il piu? importante lascito di Umberto Veronesi.

Il primo appuntamento in ordine di tempo in Fvg avrà comunque una valenza nazionale, sabato 10 e domenica 11, con una campagna a sostegno dei piccoli malati oncologici. Ogni anno nel mondo si ammalano di cancro circa 250 mila bambini. La ricerca scientifica ha fatto molto in questo campo. Per raggiungere nuovi traguardi, però, è importante continuare a sostenere la ricerca. Per questo la Fondazione Umberto Veronesi nel 2018 si impegna a finanziare 20 ricercatori impegnati a trovare le migliori cure e terapie per i bambini e adolescenti malati di tumore e a sostenere cure innovative per la leucemia linfoblastica acuta, il tumore più diffuso, e per le forme recidivanti di sarcomi delle ossa e delle parti molli, difficili da trattare.

Sabato 10 e domenica 11 marzo 2018 quindi la Fondazione Umberto Veronesi sarà nelle piazze di tutta Italia per la prima edizione de “Il Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca”, un’iniziativa per raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica sui tumori pediatrici. Il nome della piazza triestina che ospiterà l’iniziativa sarà annunciata a breve sul sito https://www.fondazioneveronesi.it. A chi farà una donazione minima di 10€, i volontari distribuiranno un tris di pomodoro, un alimento immancabile in cucina, ben rappresenta l'importanza del sostegno alla ricerca. Tutto il ricavato porterà un aiuto concreto a chi sta lottando ogni giorno contro il tumore. Saranno consegnati anche un opuscolo con alcune ricette dello chef Gennaro Esposito e una bustina con dei semi di pomodoro, da piantare in giardino o sul terrazzo di casa. L’evento è realizzato grazie al contributo fondamentale di Anicav (Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali) e di Ricrea (Consorzio Nazionale riciclo e recupero imballaggi acciaio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, a Trieste nasce la fondazione Umberto Veronesi: ricerca e prevenzione contro il cancro

TriestePrima è in caricamento