menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Primi passi nella lingua tedesca”: consegnato ai 400 bambini il "Mein Deutsch Pass"

I bambini hanno seguito una serie di incontri che trattavano gli usi e costumi dell'area tedesca e hanno imparato un piccolo gruppo di vocaboli legati alla loro vita appresi attraverso il gioco e brevi canzoncine

È stato consegnato venerdì 15 giugno ai bambini dell'ultimo anno della Scuola dell'infanzia "G. Pollitzer" di via dell'Istria per mano dell'Assessore all’Educazione del Comune di Trieste Angela Brandi e da Anna Cargnello, coordinatrice del Goethe-Zentrum Triest, il "Mein Deutsch Pass", un simpatico passaporto, che terrà traccia del percorso formativo e di apprendimento della lingua tedesca dei più piccoli. La consegna ha visto i bambini cimentarsi anche in una canzoncina guidati dall'insegnante Renate Lombardi dell'Istituto che li ha accompagnati in questo percorso. 
L'iniziativa conclude formalmente “Primi passi nella lingua tedesca”. Promosso dal Comune di Trieste, il progetto nasce in seno al Goethe Zentrum Triest, l’associazione culturale senza fini di lucro che ha come scopo la diffusione della lingua e della cultura tedesca, che grazie al contributo del Goethe Institut lo ha potuto regalare alla Città. Avviato a gennaio di quest'anno esso ha coinvolto diciassette (17) scuole dell'infanzia cittadine (L'Isola dei Tesori, Delfino Blu, Sorelle Agazzi, M. Silvestri, Il giardino dei sogni, Rena Nuova, Stella Marina, Mille Bimbi, Casetta Incantata, Giochi delle Stelle, Cuccioli, Mille Colori, Don Chalvien, Azzurra, Borgo Felice, G. Pollitzer, F. Aporti) e oltre quattrocento (400) bambini dell’ultimo anno, con lo scopo di avvicinare i più piccoli alla cultura e alla lingua tedesca mediante un approccio ludico.
«Grazie alla collaborazione con il Goethe-Zentrum Triest – Centro Culturale Italo-Tedesco, abbiamo potuto incrementare l'offerta educativa delle nostre scuole dell'infanzia con la lingua tedesca,  che si aggiunge alla tradizionale offerta dell'inglese – ha spiegato l'assessore all'Educazione del Comune di Trieste, Angela Brandi - . Questo conferma il ruolo delle nostre Scuole dell'Infanzia nell'offrire percorsi didattici e formativi di qualità,  fortemente  legati alla tradizione cittadina ma sempre disponibili ad ampliare la gamma delle esperienze rivolte ai bambini attraverso le attività quotidiane cui vengono a contatto». 
«L’obiettivo era quello di far familiarizzare i bambini con il suono della lingua tedesca, ma soprattutto di aprire una finestra su usi e costumi diversi dai nostri: un modo di abituarli all’ascolto e alla conoscenza dell'"altro" - ha dichiarato Anna Cargnello, coordinatrice del Goethe-Zentrum Triest- . Ci piace l'idea che questo "passaporto" nominale accompagni i bambini dalla scuola dell'Infanzia fino alla Primaria. Ogni volta che il bambino frequenterà i progetti che proponiamo in forma gratuita agli Istituti scolastici oppure uno dei nostri laboratori apporremo un timbro speciale fino al completamento del percorso». 
Il "Mein Deutsch Pass" nei prossimi giorni sarà consegnato a tutte le famiglie dei bambini che hanno partecipato al progetto. In questi mesi i piccoli, condotti da un'insegnante madrelingua del Goethe-Zentrum Triest, con la compresenza di un’insegnante della scuola, hanno seguito una serie di incontri che trattavano gli usi e costumi dell'area tedesca e hanno imparato un piccolo gruppo di vocaboli legati alla loro vita  appresi attraverso il gioco e brevi canzoncine: le forme di saluto, i numeri da 1 a 10, i colori, animali o a comprendere ed eseguire semplici consegne come alzarsi e sedersi, girarsi, battere le mani. 
L'esposizione a una seconda - o terza lingua - fin da piccoli è risaputo ormai essere una grande  opportunità per i bambini con  conseguenze positive  per la loro crescita. Anche se il bambino non è in grado di comprendere tutto ciò che ascolta, sa però distinguere la lingua che gli è già familiare da un’altra. Proprio per questo non bisogna temere che esporre il proprio bambino a una lingua straniera possa generare confusione. 
Nel caso di “Primi passi nella lingua tedesca”, la scelta è ricaduta sul tedesco, una lingua profondamente collegata alla cultura della città, che ne presenta ancora tracce. L'esperienza consolidata e pluridecennale insieme alla possibilità di disporre di insegnanti madrelingua altamente qualificati fanno del Goethe-Zentrum Triest la realtà in regione più accreditata nell'apprendimento della lingua e della cultura tedesca e il partner più idoneo allo sviluppo di questa iniziativa.
primi passi 2-2-2
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Torta morbida cioccolato e cannella: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento