menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Formazione: corsi gratuti sulla lavorazione del prosciutto crudo

Il corso prevede una parte di lezoni in aula al Cefap di Codroipo e una parte di stage in azienda

L'Amministrazione regionale del Friuli Venezia Giulia propone corsi di formazione gratuiti per la lavorazione del prosciutto crudo.
Il programma consentirà di formare personale con conoscenze professionali relative alla produzione del prodotto e in particolare nella tecnica di disosso; verranno anche insegnate le tecniche di salagione, toelettatura e sugnatura.

Le lezioni si svolgeranno al Centro per l'educazione e la formazione agricola permanente (Cefap) di Codroipo e avranno una durata totale di 300 ore.
Tra i moduli formativi proposti figurano anche sessioni dedicate alla sicurezza alimentare e alla prevenzione degli infortuni sul lavoro.È previsto anche uno stage presso le imprese del settore, che comporterà una presenza in azienda di circa 150 ore.
Gli interessati possono inviare il proprio Curriculum Vitae all'indirizzo di posta elettronica ido.maf@regione.fvg.it a partire da lunedì 27 marzo e fino al 7 aprile 2017, citando come riferimento "CORSO_PRO".
I requisiti per accedere ai corsi sono la maggiore età, lo stato di disoccupazione e l'iscrizione al programma Pipol. Costituiranno requisiti preferenziali l'avere una conoscenza della lingua italiana almeno a livello B2 del quadro europeo per le lingue e la residenza entro 40 km dalla zona di San Daniele del Friuli.

I corsi sono stati proposti dalla Regione a termine dell'indagine svolta dall'Agenzia regionale per il Lavoro, che ha registrato tra le diverse aziende del settore alimentare l'esigenza di potenziare il proprio organico con nuove figure professionali.
«Attraverso questo corso formativo - è il commento dell'assessore regionale al Lavoro e alla Formazione, Loredana Panariti - cerchiamo di dare una risposta efficace e positiva a due esigenze: quella delle imprese, che cercano professionalità attualmente non facilmente reperibili sul mercato, e soprattutto quelle dei cittadini, che cercano una occupazione e ai quali
viene proposto un percorso formativo mirato ed estremamente interessante con prospettive occupazionali molto concrete».

L'ambito di inserimento lavorativo saranno sicuramente i prosciuttifici di San Daniele del Friuli, ma la figura professionale che verrà formata potrebbe interessare anche altri segmenti del settore, come le macellerie e i reparti freschi di lavorazione delle carni della grande distribuzione organizzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento