"Premio Bellisario", una neolaureata dell'UniTs si aggiudica la "Mela d'oro"

La Mela d’Oro 2020 è stata infatti assegnata a tre brillanti neolaureate con il massimo dei voti. Tra queste anche la dott.ssa Francesca Randone, laureata in Matematica

Una brillante laureata magistrale UniTs in Matematica, la dott.ssa Francesca Randone, ha vinto il prestigioso "Premio Bellisario" (noto al grande pubblico anche come l'"Oscar delle donne"), per il suo lavoro di tesi di laurea, discussa con relatore il prof. Luca Bortolussi, docente di Informatica del Dipartimento di Matematica e Geoscienze dell'Università di Trieste. La tesi, infatti, è stata un mix di matematica e intelligenza artificiale, con applicazioni ai sistemi complessi, in particolare a quelli biologici. Il titolo preciso della tesi è: "Approximation Methods for Chemical Reaction Networks: the Finite State Expansion".

La Mela d’Oro 2020 è stata infatti assegnata a tre brillanti neolaureate con il massimo dei voti. Oltre quaranta sono stati gli Atenei italiani coinvolti in questa competizione e tre grandi Aziende – Leonardo Company, Acea e Terna – sono state impegnate in un rigoroso processo di selezione che ha portato alla proclamazione delle tre vincitrici: Francesca Randone, Annalisa Bovone e Francesca Porcu. La premiazione è stata trasmessa su Raiuno, sabato sera 17 ottobre 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento