rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
il ricordo

Morte di Rotelli, il nuovo vescovo: "Lui attento agli ultimi, non aver paura di chi è fragile"

Don Enrico Trevisi ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook per ricordare lo psichiatra di origini cremonesi spentosi a Trieste lo scorso 16 marzo. "Un cremonese attento ai segregati, agli scartati e che a Trieste, insieme al dottor Basaglia, ha rivoluzionato il modo di relazionarci con i malati psichiatrici. Mentre lo ricordiamo lasciamoci provocare a non aver paura di chi è fragile e a osare vie nuove"

TRIESTE - "Anche nella parrocchia di Cristo Re un riflesso dell'azione del dottor Franco Rotelli. Anche qui abbiamo una comunità di malati psichiatrici e alcuni di essi frequentano l' oratorio, qualcuno la messa domenicale. Alcuni volontari sono pronti ad accoglierli. Commovente il loro invito ad andare settimana scorsa a trovarli, prima della mia partenza per Trieste. Grazie al dottor Franco Rotelli. Nato a Casalmaggiore, per qualche anno alunno del seminario di Cremona (qualche suo compagno diventato prete lo ricorda ancora con tanta stima). Ma poi medico psichiatra e proiettato a Trieste. Un cremonese attento agli ultimi, ai segregati, agli scartati e che a Trieste, insieme al dottor Basaglia, ha rivoluzionato il modo di relazionarci con i malati psichiatrici. Mentre lo ricordiamo lasciamoci provocare a non aver paura di chi è fragile e a osare vie nuove. Alla sua famiglia un caro ricordo". Le parole sono quelle di don Enrico Trevisi, prossimo vescovo di Trieste che attraverso un post sul suo profilo facebook, ha voluto ricordare l'impegno di Franco Rotelli, psichiatra e braccio destro di Basaglia, spentosi giovedì 16 marzo a Trieste. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Rotelli, il nuovo vescovo: "Lui attento agli ultimi, non aver paura di chi è fragile"

TriestePrima è in caricamento