rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Molo Audace

Freddo glaciale su Trieste: si ghiaccia anche l'acqua salata (FOTO)

Sul Molo Audace come a Muggia a Punta Sottile l'acqua di mare sollevata dalla Bora si è solidificata a causa delle temperature al di sotto dello zero

Era il febbraio 2012 quando Trieste si sveglio "congelata". Oggi, a distanza di poco più di 6 anni, la città si è risvegliata con temperature glaciali dovute a Buran, il vento siberiano (da cui prende il nome la Bora) che si è abbattuto sull'Italia facendo appunto precipitare le temperatura di molto sotto lo zero. 

A Trieste la temperatura reale si aggira intorno a una media di -6° C, ma quella percepita è al di sotto dei -10 gradi centigradi. La dimostrazione del freddo glaciale arriva dal mare, la cui acqua salata si è congelata sul Molo Audace o a Muggia sulla banchina di Punta Sottile. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Freddo glaciale su Trieste: si ghiaccia anche l'acqua salata (FOTO)

TriestePrima è in caricamento