rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

"Fumata bianca" al Rossetti: il triestino Franco Però sarà il nuovo Direttore

9.24 - Attento e approfondito consiglio d'amministrazione ieri pomeriggio allo Stabile regionale

Il Politeama Rossetti sarà guidato da ottobre da Franco Però. Un nome, quello del regista triestino, che circolava da tempo, insieme agli altri due papabili, lo scrittore Furio Bordon e l'attore e regista Franco Branciaroli. Questi, più altri due, erano i candidati al posto che a fine mese verrà lasciato dopo 19 anni da Antonio Calenda. Ieri pomeriggio il Presidente dello Stabile del Friuli Venezia Giulia Milos Budin li ha presentati al Consiglio d'amministrazione, il quale, dopo un'attenta disamina dei documenti presentati e una discussione aprofondita, ha scelto il nuovo Direttore.

Franco Però, nato a Trieste nel 1950 si è laureato in Lettere Moderne presso l’ateneo triestino con una tesi intitolata “L’attività scenografica a Trieste dall’ultimo quarto del Settecento alla fine del periodo postromantico”. Ha una lunga esperienza di prestazioni artistiche nel mondo del teatro, in primo luogo come regista. Spettacoli da lui firmati sono andati in scena sul territorio nazionale, diversi sono stati prodotti dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e da altri teatri della città e della regione. Assieme a personalità quali Walter Le Moli, Pietro Maccarinelli, Massimo Venturiello, Elisabetta Pozzi, Pamela Villoresi, fonda alla fine degli anni Ottanta l’Associazione TEA - Teatro e Autori, che riceve il premio ETI/IDI. Dalla fine degli anni Novanta partecipa alle attività del Teatro Festival di Parma anche in qualità di socio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fumata bianca" al Rossetti: il triestino Franco Però sarà il nuovo Direttore

TriestePrima è in caricamento