menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di Roberto Carsi

foto di Roberto Carsi

Ferragosto, conto da oltre 14 mila euro per i fuochi d'artificio

Dopo le polemiche dello scorso sabato, 15 agosto, che hanno visto protagonista lo spettacolo pirotecnico commissionato dal Comune per festeggiare il Ferragosto, arriva il conto da saldare del servizio: 14.640 euro per 20 minuti di show "anche in condizioni meteo avverse"

Lo scorso Ferragosto ha portato con se una scia di polemiche indirizzate all'Amministrazione comunale in merito allo spettacolo pirotecnico e poi all'allagamento delle Rive. Il temporale che si è abbattuto sulla città ha rovinato la festa organizzata dal Comune per il 15 di agosto. 

Dopo le polemiche, a cui il sindaco Cosolini ha replicato prontamente (vedi articoli correlati), è arrivato il conto dei fuochi d'artificio al Comune: 14.640 euro, che, per chi ha avuto il coraggio di assistere allo show, sono stati davvero ben spesi, vista la concomitanza dei fulmini che hanno reso lo spettacolo unico (vedi foto di Roberto Carsi). 

Poi, va dato atto che, come previsto dagli accordi, i fuochi hanno resistito alla pioggia e al vento: «lo spettacolo artistico con durata complessiva di 20 minuti - si legge nella delibera -, con molteplici effetti non solo in aria ma anche in acqua, con fuochi pirici galleggianti, tappeti d’acqua infuocata nello specchio di mare antistante piazza dell’Unità d’Italia ed anche lancio in movimento di fuochi da una piattaforma radioguidata, elementi con caratteristiche frutto di ripetuti collaudi e prove eseguiti dal Molo Audace, con garanzia di realizzazione dello spettacolo anche in condizioni meteorologiche avverse, non solo di pioggia ma anche di bora forte, grazie alle tecniche di impermeabilizzazione e di stabilizzazione adottate, con mortai e strumenti di lancio progettati e costruiti per operare sul Molo Audace nella condizione climatica tipica del territorio triestino, senza dover ricorrere a fissaggi al suolo, non possibili sul molo, con un peso che varia dai 35 kg per i piccolo calibri sino ai 120 kg per i grossi calibri».

Lo spettacolo artistico pirotecnico “Sogno di una notte di mezz'estate” è stato presentato dalla ditta La Pirotecnica Triestina - unica autorizzata dall'Autorità portuale per il 2015 -, subito dopo quello della Banda Berimbau (costato altri 2.500 euro).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

social

Come cucinare una carbonara perfetta: la ricetta originale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: calano isolamenti e ricoveri, a Trieste 167 contagi

  • Cronaca

    Vaccini: sospese le prenotazioni per gli under 60

  • Cronaca

    La Croazia riapre ai turisti: ecco le regole

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento