Cronaca

Furti e rapine in giro per l’Italia: 6 latitanti arrestati dai Carabinieri

La compagnia di Aurisina ha controllato intensamente il confine di Stato che si conferma ancora una volta passaggio prediletto per i ricercati che tentano di scappare dall’Italia

Un maggio impegnativo per i Carabinieri della Compagnia di Aurisina, numerosi i servizi di controllo del territorio per contrastare i reati di natura predatoria e l'immigrazione clandestina. Particolarmente proficua è stata l’attività svolta in prossimità del confine di Stato che si conferma ancora una volta passaggio prediletto per i ricercati che tentano di scappare dall’Italia per sottrarsi all’esecuzione delle pene detentive.

In particolare, nell’arco del mese, sono stati localizzati ed arrestati 6 cittadini stranieri, originari dell’area balcanica e dell’Europa orientale, che a loro carico registravano provvedimenti di cattura emessi per le seguenti motivazioni: due ordinanze di custodia cautelare in carcere per furti e rapine commessi a Milano e provincia nel 2017 e per numerosi furti commessi in Bologna, Rimini e provincia di Bergamo tra il 2014 ed il 2015.

Quattro invece gli ordini di carcerazione:
- 1 anno e 6 mesi per aver commesso furti e ricettazioni in concorso in Roma e Provincia
- 3 mesi di reclusione per reati in materia di immigrazione clandestina
- 10 mesi di reclusione per furti commessi nel 2013 a Bolzano e Provincia
- 10 mesi per aver commesso reati contro il patrimonio in varie Regioni italiane tra il 2002 ed il 2010;

Tutti gli arrestati sono stati condotti al Coroneo e posti a disposizione delle rispettive Autorità Giudiziarie mandanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti e rapine in giro per l’Italia: 6 latitanti arrestati dai Carabinieri

TriestePrima è in caricamento