Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Furto alla Coin, Arrestate due Giovani e Ingegnose Ladre: Studiati Sistemi per Eludere le Barre Antitaccheggio

456 euro il valore complessivo della merce rubata Ieri pomeriggio il personale della Squadra Volante della Questura ha arrestato per furto aggravato in concorso due giovani cittadine serbe, N.R. del 1991 e J.P. del 1992. Le due hanno rubato dagli...

456 euro il valore complessivo della merce rubata

Ieri pomeriggio il personale della Squadra Volante della Questura ha arrestato per furto aggravato in concorso due giovani cittadine serbe, N.R. del 1991 e J.P. del 1992. Le due hanno rubato dagli scaffali del reparto prodotti di bellezza di Coin in corso Italia due prodotti per l'igiene e una crema per il viso per un valore complessivo di 456 euro, nascondendoli all'interno della loro borsette.

La loro condotta è stata notata da un'addetta del negozio, che le ha viste aggirarsi con sospetto fra gli scaffali. Ha notato il prelievo della merce e ha atteso che le due superassero le casse. Nonostante i prodotti avessero dovuto avere le linguette antitaccheggio, l' apposito sistema non si è azionato e le due sono uscite dal negozio seguite a vista dall'addetta.

In quel momento stava stransitando un equipaggio della Squadra Volante che è stato fermato dalla donna e che ha riferito agli operatori l'episodio.

Le due serbe si sono accorte di essere state individuate e hanno cercato di fuggire. Poco lontano sono state fermate e portate all'interno del negozio dove è stata ricostruita la dinamica dell'episodio. Le due giovani sono state sottoposte a perquisizione personale e all'interno delle loro borsette sono stati trovati non soltanto i prodotti di bellezza, restituiti al negozio per la vendita, ma anche una grossa e potente calamita utile a neutralizzare le placche antitaccheggio in una piccola tasca di una; l'altra, invece, risultava essere una borsa schermata e preparata ad arte, con una fodera interna che occultava la presenza di un altro rivestimento interno di materiale semirigido, atto anch'esso ad eludere il sistema antitaccheggio.

La calamita e questa borsa sono state sequestrate, mentre le due serbe, una volta espletate le formalità in Questura, sono state arrestate e condotte nel carcere di via Coroneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto alla Coin, Arrestate due Giovani e Ingegnose Ladre: Studiati Sistemi per Eludere le Barre Antitaccheggio

TriestePrima è in caricamento