rotate-mobile
Il furto / Isontino

Furto di un'auto in Toscana, la corsa finisce a Monfalcone: in due nei guai

E' successo il 12 ottobre al Lisert. Il conducente è in stato di fermo, il passeggero è stato indagato a piede libero per aver usato una carta di credito presumibilmente rubata. Si tratta di due uomini di 33 e 26 anni

MONFALCONE - Vengono "beccati" dalla polizia stradale al Lisert a bordo di un'auto rubata, uno viene arrestato e l'altro denunciato. E' successo lo scorso 12 ottobre: la polizia stradale di Monfalcone ha rintracciato alla barriera autostradale un’automobile presumibilmente rubata poche ore prima in Toscana. Su segnalazione della compagnia assicuratrice del veicolo e con il coordinamento dal centro operativo utostradale della polizia stradale di Udine, gli operatori hanno fermato una BMW 118 che percorreva l’A4 in direzione della Slovenia, con a bordo due cittadini rumeni di 26 e 33 anni.

I successivi accertamenti, con il supporto Polizia Stradale di Gorizia, hanno permesso di accertare il furto del veicolo avvenuto la notte precedente in provincia di Livorno. Il conducente è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di furto aggravato e portato in carcere a Gorizia. Il passeggero, invece, è stato indagato in stato di libertà, in concorso col connazionale, per l’utilizzo indebito di una carta di credito, presumibilmente anch'essa provento di furto. L’automobile è stata sequestrata e sarà restituita al proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di un'auto in Toscana, la corsa finisce a Monfalcone: in due nei guai

TriestePrima è in caricamento