Cronaca

Rubavano carburante alla Sertubi per poi rivenderlo: tre triestini arrestati dalla Polizia

Dopo la denuncia della società la Squadra Mobile ha attivato delle indagini che hanno scoperto un sodalizio criminoso a opera di quattro lavoratori

Dopo essersi avveduti di un costante e anomalo ammanco di ingenti quantitativi di carburante che sfuggiva alle evidenze contabili, i titolari della nota ditta “Jindal Saw Sertubi” di Trieste, hanno sporto denuncia alla Polizia di Trieste che, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha avviato delle mirate e discrete indagini che hanno permesso di smascherare un gruppo di dipendenti "infedeli" rei della reiterata sottrazione di gasolio e olii minerali.

La Squadra Mobile di Trieste, a seguito di numerosi servizi di osservazione, ha delineato il preciso e sistematico meccanismo che consentiva lo stillicidio di carburante dai locali dell’azienda. In particolare, con un affinato modus operandi, tre degli indagati, B.M. sloveno 39enne, C.B. 38enne triestino e P.L. 30enne triestino, simulavano il rifornimento di mezzi aziendali, nascondendo le taniche riempite di prodotti combustibili in un’area dell’azienda ritenuta sicura e di non facile individuazione, mentre un quarto, dipendente di una ditta subappaltante, aveva il compito di assicurare la materiale sottrazione della refurtiva, nascondendola su un camion aziendale.

Al fine di interrompere questi comportamenti criminosi, su delega dell’Autorità giudiziaria, dopo aver bloccato il camion che trasportava l’ennesimo carico asportato gli agenti della Squadra Mobile giuliana hanno arrestato l’autista, Mauro Flego, triestino 50enne, e hanno perquisito le abitazioni e i locali di stoccaggio in uso ai quattro indagati, rinvenendo e sequestrando numerose taniche di gasolio rubato, debitamente restituite al legittimo proprietario.

Le indagini hanno permesso di acclarare che parte del carburante veniva rivenduto al mercato nero grazie ad una rete di acquirenti che nei prossimi giorni saranno convocati in Questura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubavano carburante alla Sertubi per poi rivenderlo: tre triestini arrestati dalla Polizia

TriestePrima è in caricamento