rotate-mobile
Il furto / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Largo Città di Santos

Rubato un geolocalizzatore da 3mila euro al Silos: arrestato 45enne

Sì sta indagando su di lui anche per un altro furto. Le indagini della polizia locale

TRIESTE - Dopo il furto di un geolocalizzatore satellitare da 3mila euro su un autobus parcheggiato nel garage del Silos, la polizia locale ha identificato e denunciato il presunto colpevole. Il Nucleo di polizia giudiziaria ha ricevuto la denuncia del responsabile legale della Società di trasporto pubblico qualche settimana fa e ha avviato le indagini. L'oggetto era stato sottratto dalla cabina di guida dell'autobus di linea parcheggiato nel garage del Silos. 

Le tracce video delle telecamere di sicurezza interne al Silos hanno permesso di individuare alcuni particolari del presunto responsabile nonostante il cappuccio, indirizzando le indagini tra i frequentatori di piazza della Libertà e dintorni. Sono stati però alcuni accessori dell'uomo, ben visibili nelle immagini, a rivelarsi decisivi per la sua identificazione. 

Qualche giorno dopo infatti, durante un servizio di prevenzione in abiti borghesi in zona stazione, l'uomo è stato notato dal personale del Nucleo che, proprio durante l'attività di identificazione, ha riconosciuto quegli stessi accessori. Con gli elementi acquisiti, V.D.N. del 1978, cittadino bulgaro con innumerevoli precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, è stato denunciato per furto aggravato.

Gli investigatori stanno raccogliendo ulteriori elementi a suo carico sul furto di un altro geolocalizzatore, sempre all'interno del Silos qualche giorno prima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubato un geolocalizzatore da 3mila euro al Silos: arrestato 45enne

TriestePrima è in caricamento